WEB RADIO

Music Star Zucchero
 
Monte Carlo Nights Story
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
RMC 90
 
RMC Love Songs
 
Music Star Tiziano Ferro
 
Radio Bau & Co
 
RMC 80
 
RMC Great Artists
 
RMC Marine
 
Music Star Giorgia
 
Music Star Jovanotti
 
Xmas Radio
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
Radio Festival
 
Music Star Coldplay
 
RMC Hits
 
RMC New Classics
 
RMC Duets
 
rmc
 
Radio Monte Carlo FM
 
Music Star Pino Daniele
 
MC2
 
Radio Kay Kay
 
RMC Italia
 

Perché correre non fa (sempre) dimagrire.

Ecco alcuni degli errori più frequenti commessi da chi pratica cardio-fitness

Il cardio fitness fa sempre dimagrire?

La prima cosa che molti fanno appena prendono peso è dedicarsi al cardio-fitness per correre ai ripari. Ma importante sottolineare che, anche  se questa attività non fa di certo ingrassare, va effettuata correttamente, senza che si verifichino alcuni errori madornali che non fanno perdere  peso come sperato.

Capire l’approccio migliore alla corsa e all’attività cardiovascolare in generale può davvero fare la differenza. Ecco gli errori che vengono spesso commessi durante l’allenamento:

1. Ci si allena sempre allo stesso modo. Così facendo, ci si dimentica che il nostro corpo è una macchina perfetta che registra tutto. Svolgendo sempre lo stesso allenamento il processo diventa per l’organismo sempre più semplice. Il metabolismo registra i movimenti e impara a utilizzare sempre meno calorie per svolgerli, se sottoposto allo stesso esercizio: si “aggiusta” perché abituato a una determinata azione. Quindi si richiede un allenamento più intenso per bruciare calorie. Ecco perché l’allenamento va mixato e diversificato, con pesi e con attività aerobiche differenti.

2. Si resiste per più tempo, ma non si accelera. E l’intensità è una delle variabili più importanti. Secondo uno studio del Journal Of The American Medical Association, funzionano di più gli allenamenti intensi, per un periodo di tempo più breve. La University of Western Ontario ha anche comparato i due tipi di intensità (lenta sul lungo, rapida sul breve periodo) e ha notato che, alternando un ritmo “sprint” a un ritmo più moderato il corpo brucia più calorie e il metabolismo accelera. L’allenamento a intervalli è l’ideale, perché prevede una successione di esercizi ad alta e bassa intensità, e prevede brevi periodi di lavoro molto intensi a intervalli di recupero. Se eseguito correttamente, fa ottenere buoni risultati in venticinque minuti.

3. Ci si focalizza troppo sulle calorie. Infatti, se è vero che il cardio fa dimagrire, non va però dimenticato l’allenamento con i pesi, che incrementa i muscoli e quindi attiva un dispendio calorico più elevato per mantenerli. Più muscolo corrisponde a più calorie bruciate anche a riposo.

4. Si esagera. Può sembrare incredibile, ma può accadere che, esagerando, il corpo subisca uno stress che influisce sugli ormoni e sulla capacità di bruciare grasso. Infatti, il cortisolo è l’ormone che viene rilasciato durante l’attività fisica, e uno stress cronico esagerato può portare il cortisolo a creare resistenza all’insulina, stimolando lo stoccaggio dei grassi sull’addome. Secondo Hormone Research, rivista specializzata, il cardio troppo prolungato porta ad aumentare la produzione di cortisolo, che può portare a ingrassare e al formarsi di infiammazioni. Un allenamento di un’ora è più che sufficiente.