WEB RADIO

Mina: Ieri Oggi e Domani
 
Radio Monte Carlo FM
 
Music Star Giorgia
 
MC2
 
RMC 80
 
RMC 90
 
RMC Marine
 
Music Star Zucchero
 
Radio Kay Kay
 
RMC Hits
 
RMC Love Songs
 
RMC New Classics
 
Music Star Pino Daniele
 
Radio Bau & Co
 
Radio Festival
 
RMC Great Artists
 
Monte Carlo Nights Story
 
Music Star Coldplay
 
RMC Duets
 
Music Star Tiziano Ferro
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
Xmas Radio
 
rmc
 
Music Star Jovanotti
 
RMC Italia
 

Si fa crescere i capelli per donarli ai bambini malati

Un ragazzino di otto anni affronta scherzi e bullismo pur di donare la sua lunga capigliatura ai coetanei colpiti dal cancro

Si fa crescere i capelli per donarli ai bambini malati

Due anni fa Christian McPhilamy, all’epoca sei anni, aveva deciso di farsi crescere i capelli come una ragazza. Il motivo? Voleva donarli, una volta lunghi, ai bambini malati di cancro tramite l’associazione Children With Hair Loss, che si occupa proprio dei giovani che hanno perso i capelli a causa della chemioterapia.

Per anni Christian è stato preso in giro dai compagni di classe, che ne hanno fatto oggetto di ironia, bullismo e scherzi vari, ma non si è mai fatto intimidire: dopo aver visto in tv la pubblicità dell’ospedale St. Jude Children’s Research era infatti più convinto che mai ad aiutare i ragazzini meno fortunati di lui.

In Florida, dove vive, Christian è diventato un esempio per tutti e proprio Floridatoday, il quotidiano locale, ha diffuso le immagini del piccolo una volta tagliati gli ormai lunghissimi capelli. I genitori, orgogliosi del figlio, hanno accettato con entusiasmo l’idea di diffondere le foto del ragazzo per promuovere il messaggio di cui si faceva portavoce.

In alcune immagini si vede il papà di Christian intento, dopo la rimozione dei codini, a rasare il figlio con la macchinetta elettrica: di certo l’orgoglio di vedere il proprio figlio maschio tornare a un look decisamente più virile è stato grande, ma lo è stata ancor di più la soddisfazione di vedere la caparbietà del bambino di fronte a una giusta causa, che lo ha reso insensibile a quelli che per anni lo hanno definito “femminuccia”.

Ecco alcune delle immagini che mostrano un Christian con sorriso a trentadue denti per aver portato a termine la missione: un bambino da imitare.

http://www.radiomontecarlo.net/userUpload/boygrowslonghairchildrencancerwigstjudehospital1.jpg

http://www.radiomontecarlo.net/userUpload/boygrowslonghairchildrencancerwigstjudehospital6.jpg

http://www.radiomontecarlo.net/userUpload/boygrowslonghairchildrencancerwigstjudehospital7.jpg