A Beautiful Mind

È morto John Nash, lo scienziato che ispirò il film “A Beautiful Mind”

Premiato con il Nobel, fu interpretato sul grande schermo da Russell Crowe. È scomparso a 86 anni per un incidente d’auto

A interpretare il suo ruolo nel film “A Beautiful Mind” (quattro premi Oscar) era stato Russell Crowe.  Ed è stato lo stesso Crowe domenica a twittare la sua vicinanza alla famiglia, subito dopo la tragica scomparsa del celebre scienziato e della moglie Alicia, entrambi deceduti nel taxi sul quale stavano viaggiando.

Il premio Nobel per l’economia (nel 1994) si è spento a 86 anni, sbalzato fuori dall’auto dopo un terribile scontro con il guardrail. La coppia non indossava, secondo la polizia, cinture di sicurezza.

Il matematico era di ritorno dall’aeroporto, appena sbarcato dalla Norvegia dove si era recato per ritirare il premio Abel, riconoscimento annuale assegnato dal Re di Norvegia a un’eminenza della matematica. La teoria dei giochi da lui applicata in ambito scientifico e la schizofrenia che affliggeva la sua mente brillante lo avevano reso molto celebre.

Il suo ricordo resta però vivido nella memoria sia del mondo scientifico sia di quanti, da profani, hanno assaporato per 130 minuti il racconto della sua vita grazie a un intenso Russel Crowe, che gli ha reso pieno giustizia in una pellicola commovente.

Qui, il tweet dell'attore.

Now on air