Arrestato lo stalker di Rihanna

Sii tratta di Kevin Mcglynn, che ha molestato la star con lettere d’insulti e minacce

Arrestato lo stalker di Rihanna

Sii tratta di Kevin Mcglynn, che ha molestato la star con lettere d’insulti e minacce
Arrestato lo stalker di Rihanna: si tratta del 53enne Kevin Mcglynn, che ha molestato la star con lettere d’insulti e minacce Il New York Daily News riporta la notizia dell’ arresto di uno stalker che importunava Rihanna da tempo. Kevin Mcglynn, senzatetto newyorkese, è stato infatti accusato di stalking e molestie ai danni della popstar per aver consegnato diverse lettere nell’ appartamento di Manhattan della cantante. Il 53enne sarebbe stato colto in flagrante dai video di sorveglianza, ma al momento non è dato saperne di più. Lettere minatorie. Per ben tre volte a luglio Mcglynn si sarebbe presentato presso l’edificio di Soho, residenza newyorkese di Rihanna, per consegnare dei messaggi pieni d’insulti. Nelle missive Rihanna veniva apostrofata più volte come poco di buono, ma ciò che ha fatto preoccupare maggiormente gli investigatori sarebbero state le minacce di introdursi nell’appartamento della popstar. Secondo fonti della polizia, lo stalker avrebbe inviato anche quattro lettere all’indirizzo californiano della cantante di “ Umbrella”. Insomma, una vera ossessione che per fortuna si è conclusa nel migliore dei modi con l’ arresto dello squilibrato il 12 luglio. Una volta in tribunale Mcglynn si è giustificato dicendo che Rihanna, Jay -Z e Kanye West avrebbero « rubato le sue canzoni».

Now on air