WEB RADIO

RMC New Classics
 
RMC Italia
 
Monte Carlo Nights Story
 
Radio Monte Carlo FM
 
Xmas Radio
 
RMC Love Songs
 
rmc
 
MC2
 

Taylor Swift concerto a sorpresa per un bimbo malato

Taylor Swift concerto a sorpresa per un bimbo malato

Visita a sorpresa nell’ospedale pediatrico di Boston per Taylor Swift che si conferma attenta ai problemi dei bambini cantando per il piccolo Jordan

Taylor Swift concerto a sorpresa per un bimbo malato. A Boston la cantante incontra il piccolo Jordan malato di leucemia Concerto d’amore. Dopo concerti affollati e arene stracolme, Taylor Swift si concede la performance più intima della sua carriera musicale per una causa nobile. La cantante della Pennsylvania infatti ha realizzato il suo concerto mono-spettatore presso il Children's Hospital di Boston, facendo così una ropresa al piccolo Jordan Lee Nickerson, ricoverato nell’ospedale dopo la diagnosi di leucemia ricevuta appena un mese fa. Il bimbo, che ha 6 anni, è un fan sfegatato di Taylor Swift ed è affetto anche dalla Sindrome di Williams, una rara malattia genetica che causa disabilità fisiche e di sviluppo, e quando aveva appena 18 mesi ha subito un delicato intervento cardiaco. Una situazione dunque complicata e difficile che ma mosso il cuore di Taylor Swift che per lui ha eseguito una versione acustica della sua hit “We Are Never Ever Getting Back Together”. Al fianco dei più deboli. Taylor si è poi fermata a chiacchierare con il piccolo Jordan parlando di Spiderman e delle sue canzoni preferite, prima di improvvisare un duetto insieme, dimostrando, ancora una volta, la sua attenzione per i soggetti più in difficoltà. L’improvvisata di Boston infatti non è stata la prima che l’artista ha organizzato per alleviare le sofferenze dei più deboli visto che già nel mese di marzo, insieme a suo padre, aveva fatto un’apparizione a sorpresa all’Hasbro Children’s Hospital di Providence, dove rimase per cinque ore insieme ai bambini ricoverati. Della visita di Boston resta un commovente video registrato dai genitori di di Jordan che hanno condiviso online il filmato.