WEB RADIO

rmc
 
RMC New Classics
 
Xmas Radio
 
RMC Italia
 
MC2
 
RMC Love Songs
 
Radio Monte Carlo FM
 
Monte Carlo Nights Story
 

Michael Jackson l’uomo “più sporco di Hollywood”

Michael Jackson l’uomo “più sporco di Hollywood”
Michael Jackson l’uomo “più sporco di Hollywood”, l’accusa arriva da una inserviente di Neverland Jacko “sporco”. Da quando è scomparso nel 2009, non sembra proprio che Michael Jackson sia riuscito a riposare in pace. Tra questioni legali tra gli eredi e accuse di molestie sessuali arrivate postume, il nome del Re del Pop è tornato spesso alla ribalta per questioni non propriamente attinenti al mondo musicale. La circostanza si ripete ancora una volta oggi, con Michael Jackson che è stato descritto da una delle donne di servizio di Neverland, il ranch in cui l’artista visse dal 1988 fino alla sua morte, come “la persona più sporca e dall’igiene più scarsa di tutta Hollywood”. La dichiarazione arriva da una delle cinque donne di servizio che il New York Post ha intervistato in forma anonima e che hanno parlato di ciò che accadeva a Neverland nel periodo in cui Jacko fu accusato di aver abusato sessualmente di Jordan Chandler, nel 1993. “Qualche volta - ha raccontato una delle inservienti - Michael correva dove si trovavano gli animali (a Neverland l’artista aveva una una sorta di zoo privato, ndr) e poi lasciava tracce dei loro escrementi per tutta la casa, senza badarci minimamente. E se qualcuno glielo faceva notare, minacciava di fare palle di escrementi e di gettargliele contro”. L’accusa del ’93. Un’altra donna ha sottolineato come la vita di Michael Jackson fosse profondamente cambiata dopo il 1993, quando l’artista decise di chiudere la vicenda risarcendo la famiglia del ragazzo. “Cambiò tutto dopo che pagò quel ragazzo. Se proprio lo devo dire, era la persona più sporca e dall’igiene più scarsa di tutta Hollywood”. Un pettegolezzo, più che una vera notizia, dalla quale il povero Jacko non potrà difendersi.