WEB RADIO

RMC Hits
 
Music Star Jovanotti
 
RMC Marine
 
Radio Bau & Co
 
Music Star Zucchero
 
Music Star Giorgia
 
Radio Monte Carlo FM
 
rmc
 
RMC New Classics
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
Radio Festival
 
MC2
 
Monte Carlo Nights Story
 
Music Star Tiziano Ferro
 
Music Star Coldplay
 
RMC Great Artists
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
RMC 90
 
RMC Love Songs
 
RMC Duets
 
RMC 80
 
RMC Italia
 
Radio Kay Kay
 
Music Star Pino Daniele
 

I Duran Duran arruolano Nile Rodgers

I Duran Duran arruolano Nile Rodgers
I Duran Duran arruolano Nile Rodgers come producer del loro nuovo album Dream team per i Duran Duran. È un vero e proprio “dream team” della produzione musicale quello che i Duran Duran hanno messo insieme per la realizzazione del loro nuovo album, l’atteso seguito di “All You Need Is Now” del 2012. La band capitanata da Simon Le Bon, infatti, ha assoldato per la realizzazione del suo prossimo disco due pezzi da novanta del mondo dei producer: Nile Rodgers e Mark Ronson. Di Ronson, in effetti, già si sapeva da qualche tempo, mentre la presenza di Nile Rodgers, guru tornato in pista negli ultimi tempi grazie alla collaborazione con i  Daft Punk per il loro “Random Access Memories”, è stata annunciata con una foto pubblicata dai Duran Duran sul loro sito. Nello scatto si vedono i quattro membri della band - Le Bon, Nick Rhodes, John e Roger Taylor -  in uno studio di registrazione in compagnia di Ronson e Rodgers. Quest’ultimo, tra l’altro, aveva già lavorato in passato con i Duran Duran co-producendo l’album del 1986 “Notorious” e remixando i singoli “Wild Boys” (1980) e “The Reflex” (1986). L’altro membro. I due produttori vanno dunque ad aggiungersi a John Frusciante, ex chitarrista dei Red Hot Chili Peppers, che ha già fornito ai Duran Duran alcuni brani di chitarra, come annunciato tempo fa dalla band. “Sì, è vero, lo straordinariamente talentuoso John Frusciante ha davvero contribuito al nostro nuovo album dal suo quartier generale in California - raccontarono qualche tempo fa i Duran Duran -. Ci siamo scambiati le tracce tramite Internet e siamo entusiasti del risultato. Siamo grandissimi fan del lavoro di John e siamo onorati di averlo con noi, ad aggiungere il suo tocco magico al disco!”.