Quel giorno che i Rolling Stones firmarono con la Decca Records

Quel giorno che i Rolling Stones firmarono con la Decca Records

55 anni fa la band di Mick Jagger firmò il suo primo contratto discografico: merito di Dick Rowe e… George Harrison!

I Rolling Stones sono uno dei gruppi più amati in tutto il mondo. La loro storia, iniziata nei primissimi anni Sessanta, è legata a doppio filo con la storia della musica del ventesimo secolo e il loro talento, insieme alla loro longevità, hanno contribuito a rendere la band una delle più durature di sempre. Il loro primo contratto arrivò esattamente 55 anni fa: era il maggio del 1963 e Dick Rowe, a capo della Decca Records, decise di ascoltarli su consiglio di George Harrison. I Rolling Stones si esibirono al Crawdaddy Club di Londra il 5 maggio 1963 e dopo appena una settimana firmavano il loro primo contratto discografico con la Decca che portò, l’anno successivo, alla pubblicazione dei “The Rolling Stones”, il loro primo album edito appunto dalla Decca Records.

Rowe riuscì immediatamente a capire le potenzialità di quel gruppo di ragazzini e, una volta sentiti, non ci pensò un attimo di più e li mise sotto contratto. Li affidò al manager Andrew Loog Oldham, produttore emergente che contribuì in maniera determinante al loro successo grazie ad alcuni ritocchi di stile e immagine.

Per la Decca Records e Dick Rowe mettere i Rolling Stones sotto contratto fu un grande risultato. Questo contribuì alla fama di Rowe, che viene ricordato anche come l’uomo che rifiutò i Beatles. Nel 1962 infatti i 4 ragazzi di Liverpool ottennero un provino alla Decca Records ma Rowe e i suoi assistenti decisero che non facevano al caso loro.

Now on air