Paul Simon si ritira: basta con i tour

Paul Simon si ritira: basta con i tour

Il musicista dice addio ai live dopo 50 anni per trascorrere più tempo insieme alla propria famiglia.

Paul Simon, storico musicista che compose il celeberrimo duo Simon&Garfunkel insieme ad Art Garfunkel, dice addio ai live. Dopo ben 51 anni di carriera Simon ha deciso di dire basta e per farlo ha scritto una lettera ai fan che ha pubblicato sui suoi profili social: «Mi sono sempre chiesto cosa avrei provato nel momento in cui avrei considerato la mia carriera giunta alla sua naturale conclusione» scrive il musicista, «Ora lo so: ci si sente un po’ destabilizzati, un po’ elettrizzati ma anche sollevati. Amo fare musica, la mia voce è ancora forte e la mia band è formata da un gruppo ristretto e straordinario di musicisti affiatati. Penso sempre alla musica. Purtroppo abbiamo perso il nostro chitarrista solista e mio amico da 30 anni, Vincent N’guini, morto lo scorso dicembre. La sua perdita non è l’unica ragione per cui ho deciso di smettere con i tour, ma contribuisce alla mia decisione. Soprattutto, però, sento che i viaggi e il tempo che trascorro lontano da mia moglie e dalla mia famiglia hanno un prezzo che abbassa la gioia di suonare” continua Simon.

La sua decisione arriva poco dopo quella di Elton John: anch’egli ha deciso di dire addio alle scene per dedicare più tempo alla sua famiglia. «Vorrei andarmene con un grande ringraziamento alle tante persone in giro per il mondo che sono venute a vedere i miei concerti negli ultimi 50 anni» conclude Simon.

La carriera di Paul Simon iniziò nel lontano 1957, poco dopo avvenne l’incontro con Art Garfunkel. Dopo circa un ventennio di successi il duo si sciolse e Simon proseguì la carriera da solista, anch’essa ricca di soddisfazioni. L’ultimo live di Paul Simon è in programma il 15 luglio a Londra.

Now on air