WEB RADIO

RMC 80
 
Music Star Zucchero
 
Music Star Tiziano Ferro
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
MC2
 
Radio Monte Carlo FM
 
rmc
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
RMC Love Songs
 
RMC Marine
 
RMC New Classics
 
RMC Great Artists
 
RMC Duets
 
Radio Kay Kay
 
Music Star Giorgia
 
Music Star Coldplay
 
Music Star Jovanotti
 
Radio Festival
 
RMC Hits
 
Music Star Pino Daniele
 
RMC Italia
 
Xmas Radio
 
Romantic Rock
 
Monte Carlo Nights Story
 
RMC 90
 
Radio Bau & Co
 

Michael Bublé: il piccolo Noah sta bene. A rivelarlo la mamma, Luisana Lopilato

Luisana Lopilato, moglie di Michael Bublé, conferma le ultime belle notizie sul figlio Noah: il bambino sta bene

Michael Bublé: il piccolo Noah sta bene. A rivelarlo la mamma, Luisana Lopilato

Michael Bublé: il piccolo Noah sta bene. A rivelarlo la mamma, Luisana Lopilato

Finalmente arrivano le prime conferme ufficiali sulla salute di Noah, il figlio di Michael Bublé e Luisana Lopilato. A parlare adesso è proprio Luisana: l'attrice ha dichiarato alla televisione argentina che il bambino sta bene. La Lopilato era alla conferenza stampa di presentazione del suo nuovo film. Luisana aveva abbandonato le riprese della pellicola per potersi dedicare al bambino, che era stato colpito da un tumore al fegato lo scorso autunno. Adesso Noah sta bene, il film è stato ultimato e la signora Bublé ha avuto la gioia di poter dare buone notizie sulla sua famiglia al pubblico

Noah è guarito

«Grazie a Dio, mio figlio sta bene», ha dichiarato Luisana «Vorrei ringraziarvi per il vostro sostegno, le preghiere, l'amore, che ci sono arrivati e ci hanno molto aiutato ad affrontare tutto questo. Per me è difficile parlare di questo, è ancora molto recente e sono ancora molto sensibile su questo argomento. Ma l'amore è quotidiano, quando le persone mi fermano in strada. E' meraviglioso sapere che qualcuno è con te nella vita e che le persone ti amano. la guarigione di mio figlio è un processo lungo, come sapete, e deve continuare a sottoporsi a controlli. Ma siamo molto felici. Pensiamo al futuro, al vedere crescere i nostri figli. Vedere che Noah cresceva ed era felice mi ha dato la forza di tornare e finire il film»

Le parole di Luisana

«La mia fede in Dio mi ha aiutato. Sono diventata forte, così mio figlio sarebbe migliorato, e ho trasmesso questa forza ai miei amici e alla famiglia. Come famiglia siamo molto uniti e abbiamo combattuto la malattia insieme. Abbiamo fatto tutto il possibile per nostro figlio, perché ve venisse fuori»

Luisana ha anche ringraziato i colleghi che hanno lavorato con lei al film, intitolato "Those Who Love, Hate": «una pellicola che ho amato da subito». Il film è tratto da un romanzo noir dei celebri scrittori argentini Silvina Ocampo e Adolfo Bioy Casares.