George Michael: il suo compagno si dice sollevato dopo i risultati dell'autopsia

George Michael: il suo compagno si dice sollevato dopo i risultati dell'autopsia

Fadi Fawaz, compagno di George Michael, si dice sollevato dopo i risultati dell'autopsia secondo la quale la star è morta per cause naturali

George Michael: il suo compagno si dice sollevato dopo i risultati dell'autopsia

Fadi Fawaz, ultimo compagno di George Michael, si è detto sollevato dopo i risultati dell'autopsia, che ha chiarito come la morte della star sia da imputarsi a cause naturali. In un'intervista al tabloid Daily Mirror, Fawaz ha dichiarato: «È stato davvero doloroso provare la sensazione di essere messo in dubbio. È stato doloroso camminare per la strada e attirare sguardi strani, andare al supermercato e vedere che la donna alla cassa non vuole toccare la tua mano nel darti il resto. Ma ora va tutto bene. Sono felice che la verità sia venuta fuori. Sento che è stata fatta giustizia. George, ora, può riposare in pace. Sono sicuro che lui sia felice, adesso che è tutto chiaro. Possiamo andare avanti. Adesso posso celebrare la vita e quello che è stato il nostro amore». 

Le dichiarazioni di Fawaz

Dopo la scomparsa di George Michael, Fadi Fawaz aveva fatto parlare di sé. Prima per le versioni contrastanti sugli ultimi giorni della star (Fawaz aveva dichiarato di aver passato il fine settimana a casa di Michael, per smentirsi successivamente, affermando di aver dormito in auto la notte della morte di George), poi per dei tweet in cui sosteneva che l'artista si fosse suicidato. Fawaz sostenne dopo che quei tweet erano falsi,  e che il suo profilo twitter era stato manipolato da pirati informatici.

Now on air