WEB RADIO

RMC New Classics
 
RMC Great Artists
 
RMC Duets
 
RMC Marine
 
Radio Monte Carlo FM
 
Music Star Pino Daniele
 
Radio Bau & Co
 
Music Star Tiziano Ferro
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
Music Star Zucchero
 
rmc
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
Music Star Coldplay
 
Music Star Jovanotti
 
Radio Festival
 
RMC 80
 
RMC Italia
 
RMC 90
 
Radio Kay Kay
 
RMC Hits
 
Monte Carlo Nights Story
 
MC2
 
Music Star Giorgia
 
RMC Love Songs
 

Phil Collins: la figlia Lily lo perdona anche se è stato un padre poco attento

La figlia di Phil Collins, Lily, perdona il padre per il suo comportamento poco attento nei suoi confronti

Phil Collins: la figlia Lily lo perdona anche se è stato un padre poco attento

Phil Collins: la figlia Lily lo perdona anche se è stato un padre poco attento

La figlia di Phil Collins, la ventisettenne Lily, attrice nota (è stata nominata ai Golden Globe per "Rules Don't Apply" di Warren Beatty), ha dichiarato di aver perdonato il padre per «non essere stato il padre che si sarebbe aspettata».

Il perdono di Lily

Lily Collins ha pubblicato una lettera aperta al padre nel suo libro "Unfiltered: No Shame, No Regrets, Just Me". A renderne note alcune parti è stato il Daily Mail: «Ti perdono per non essere stato sempre con me quando ne avevo bisogno e per non essere stato il padre che mi sarei aspettata», ha scritto la Collins. «Ti perdono per gli errori che hai fatto. E sebbene possa sembrare troppo tardi, non lo è. C'è ancora molto tempo davanti a noi. Abbiamo tutti fatto le nostre scelte e sebbene non riesco a scusarne alcune delle tue, non possiamo riscrivere il passato. Ho imparato come accettare le tue azione e come esprimere con parole le mie sensazioni al proposito. Accetto e faccio onore alla malinconia e alla rabbia che ho provato per quello che tu hai fatto, o non hai fatto».

Il comportamento del padre

Lily, figlia della seconda moglie di Collins, Jill Tavelman, racconta anche dei disordini alimentari che l'hanno afflitta durante il divorzio del padre dalla terza moglie, Orianne Cevey: «non soltanto ho iniziato a vedermi fisicamente in modo diverso, ma ho cominciato a limitare la mia felicità controllando il mio comportamento alimentare». Lily si riferisce alla difficile fase di anoressia e bulimia attraversata in quel periodo. «Molte delle mie insicurezze più profonde sono nate a causa di questi problemi con mio padre», ha concluso infine la Collins.