WEB RADIO

MC2
 
RMC New Classics
 
Radio Festival
 
RMC 90
 
Music Star Giorgia
 
Music Star Pino Daniele
 
Radio Monte Carlo FM
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
RMC Love Songs
 
Music Star Zucchero
 
Music Star Tiziano Ferro
 
Radio Kay Kay
 
RMC Hits
 
Music Star Coldplay
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
rmc
 
RMC 80
 
RMC Marine
 
RMC Great Artists
 
Radio Bau & Co
 
RMC Italia
 
Monte Carlo Nights Story
 
Music Star Jovanotti
 
RMC Duets
 

Le incredibili imprese di Mick Jagger: comprò una villa sotto l'effetto di stupefacenti?

Questa e molte altre indiscrezioni inedite sarebbero contenute in una autobiografia di oltre 75.000 parole. Che la star non ricorda di aver scritto e che forse non potremo leggere mai... Ecco perché

Le incredibili imprese di Mick Jagger: comprò una villa sotto l'effetto di stupefacenti?

Mick Jagger ha scritto la sua autobiografia, ben 75.000 parole e... se ne è dimenticato. E' quanto sembra sia accaduto, almeno secondo le parole di John Blake, ex giornalista del tabloid britannico The Sun, che afferma di possedere il manoscritto. Il testo fu scritto dalla star nei primi Anni Ottanta. Oggi pare che Mick non solo non si ricordasse affatto di averlo scritto, ma, una volta rilettolo e considerata la possibilità di pubblicarlo, abbia preferito rinunciare. Blake non se ne fa una ragione: «Mi scuso con quei dieci milioni di persone che avrebbero voluto leggere questa biografia», ha dichiarato, rivelando anche che il libro avrebbe dato un'idea di tutta la potenza creativa, del fuoco della gioventù e degli ideali della rockstar, ma al tempo stesso avrebbe mostrato un Jagger molto più maturo e serio di quanto si pensi.

Blake non si è limitato a queste rivelazioni: ha infatti citato alcuni incredibili episodi contenuti nell'autobiografia. Pare infatti che Jagger abbia acquistato una sfarzosa residenza storica a Stargroves e una tenuta in Hampshire sotto effetto di allucinogeni. E che per la sua prima cavalcata abbia deciso di montare proprio un purosangue, «un cavallo che sembrava una Ferrari». Mostrando una notevole presenza di spirito, il musicista si salvò da una rovinosa caduta colpendolo in testa, tra gli occhi, e facendolo così rallentare. Una delle scene più divertenti del libro è poi quella che riguarda la madre della rockstar, che rivedendo Mick, tornato a casa nel Kent dopo due anni di folli tournée mondiali, in puro stile rock'n'roll, gli disse soltanto: «Ma Mick... guarda che capelli ti ritrovi...».