I Duran Duran perdono una battaglia legale per i diritti dei loro brani

News Musica

I Duran Duran perdono la battaglia legale per i diritti dei loro brani negli Stati Uniti

Il caso costituisce un precedente per tutti i musicisti britannici che hanno ceduto a case discografiche statunitensi i propri copyright

I Duran Duran hanno perso la battaglia giudiziaria sui diritti delle loro canzoni negli Stati Uniti. Simon Le Bon e compagni si sono rivolti all'Alta Corte, sostenendo che le leggi sul copyright negli Stati Uniti davano loro la possibilità, dopo 35 anni, di ritornare in possesso dei diritti musicali ceduti a una casa discografica. Di contro la Gloucester Place Music, etichetta statunitense che detiene i diritti per i primi tre album della band, ha sostenuto di fronte ai giudici che le leggi da seguire nel caso dei musicisti britannici siano appunto quelle britanniche, che  impediscono agli artisti di tornare in possesso dei diritti musicali, una volta ceduti. Il caso ha assunto una notevole rilevanza perché costituisce un precedente per i numerosi artisti britannici che hanno ceduto a case discografiche statunitensi i propri diritti d'autore.

Now on air