WEB RADIO

Monte Carlo Nights Story
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
Radio Festival
 
RMC Great Artists
 
Music Star Coldplay
 
RMC Love Songs
 
Music Star Tiziano Ferro
 
RMC New Classics
 
RMC Marine
 
Radio Kay Kay
 
Music Star Zucchero
 
RMC Italia
 
rmc
 
Radio Monte Carlo FM
 
Music Star Giorgia
 
Radio Bau & Co
 
RMC Hits
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
RMC Duets
 
Music Star Pino Daniele
 
Xmas Radio
 
MC2
 
Music Star Jovanotti
 
RMC 80
 
RMC 90
 

Via dagli Usa: ecco le star che hanno promesso di lasciare il Paese in caso di vittoria di Trump

Durante la campagna elettorale molti artisti avevano dichiarato di voler espatriare in caso di trionfo del candidato repubblicano. Ecco di chi si tratta

Via dagli Usa: ecco le star che hanno promesso di lasciare il Paese in caso di vittoria di Trump

Se vincesse Donald Trump, lascerei gli Stati Uniti: sono state parecchie le star a rilasciare una simile dichiarazione, durante la lunga, combattuta campagna elettorale che ha visto contrapposti il magnate repubblicano e la candidata democratica. Oggi Donald Trump è il 45° Presidente degli USA e c'è chi maliziosamente si chiede se gli artisti pronti a fare i bagagli ed espatriare metteranno in pratica le proprie promesse.

Le celebrità

Tra loro c'è senz'altro Miley Cyrus, accesa sostenitrice di Hillary Clinton («Andrei via se Trump fosse eletto presidente. E non prometto a vuoto». Cher aveva promesso di spostarsi su Giove, più semplicemente Barbra Streisand aveva proposto il vicino Canada. L'attore Samuel Jackson aveva dichiarato di volersi trasferire in Sud Africa, la sua collega Neve Campbell, star della serie tv "House Of Cards", aveva affermato di essere pronta a tornare nel paese d'origine. E pronti a fare i bagagli si erano detti Bryan Cranston (protagonista della serie "Breaking Bad"), Whoopi Goldberg e Ne-Yo. Cosa accadrà adesso? Difficile a dirsi. Ma viene in mente una domanda alla rovescia: qualche artista non statunitense aveva mai dichiarato di volersi trasferire negli Stati Uniti, in caso di vittoria di Trump?