Phil Collins torna alla musica dopo i problemi con l'alcol

News Musica

Phil Collins torna alla musica dopo i problemi con l'alcol

Il cantante inglese ha raccontato alla BBC la sua battaglia con la depressione e l'alcolismo

Phil Collins ha deciso di tornare a far musica. L'artista aveva dovuto abbandonare la scena a causa di gravi problemi alla schiena e aveva anche dovuto superare una dipendenza da alcol. Nella sua autobiografia "Not Dead Yet", in uscita nell'edizione inglese il 25 ottobre, Collins racconta i dettagli oscuri della sua vita quando a fargli compagnia «c'era solo una bottiglia di Johnnie Walker o di Grey Goose», ma ora le cose sembrano cambiate: «Ho vissuto tanti momenti di tristezza come quelli, tutti per causa mia - ha raccontato l'artista alla BBC - Ci sono state volte in cui sono stato sul punto di collassare. Momenti in cui mi alzavo per abbracciare i miei figli e perdevo l'equilibrio sbattendo con la faccia a terra nel soggiorno. Un'altra volta salivo troppo velocemente per le scale e mi sono ritrovato pieno di sangue. Insomma tanti momenti di cui non vado fiero».

Il ritorno alla musica

Ora però le cose sono cambiate: «C'è stato un momento in cui non avevo famiglia e non avevo lavoro. Sentivo di essermi meritato una pausa, per non far niente. Quindi accendevo la televisione e cominciavo a bere, decisamente troppo. In qualche modo stavo provando a riempire un vuoto. Ora invece ho di nuovo una famiglia, ed è una cosa che ti riporta alla normalità. E sono pronto anche a tornare sul palco. Posso cantare, ma lascio agli altri il lavoro più difficile. La batteria? Posso ancora suonare "In The Air Tonight"».

Now on air