Robbie Williams fa arrabbiare i russi con il suo nuovo video

News Musica

Il video di Robbie Williams al centro delle polemiche in Russia

Parecchi non hanno gradito la rappresentazione degli oligarchi russi nella clip "Party Like a Russian"

Robbie Williams potrebbe incontrare delle difficoltà a suonare di nuovo in Russia. Molti fan russi infatti sono rimasti delusi della sua ultima canzone "Party Like A Russian" e soprattutto dal video che l'accompagna. La canzone è la prima tratta dal nuovo album "Heavy Entertainment Show". La clip mostra Williams nei panni di un oligarca russo nella sua villa, circondato da numerose ballerine: «Gran parte dell'identità britannica si basa sul fatto che tutti noi crediamo di essere i migliori quando si parla di divertimento, gran parte delle nazioni lo pensano - ha dichiarato Williams a proposito del brano, per allentare la tensione - Ma la verità è che non c'è niente come i party russi».

Le reazioni in Russia

Il quotidiano inglese The Guardian ha rivelato come in Russia il video sia diventato motivo di accese discussioni. Il canale televisivo Vesti ha criticato Williams, sostenendo che la sua popolarità è ormai soltanto un ricordo. Alcuni media sostengono anche che il musicista potrebbe non essere più invitato a suonare nel Paese. La politica Maria Baronova sostiene invece che gli oligarchi si sono compiaciuti per la loro rappresentazione nella clip.

Now on air