Robbie Williams continua la causa con Jimmy Page: "Non posso ancora trasferirmi"

News Musica

Robbie Williams è ancora senza casa per colpa della causa con Jimmy Page

Il contenzioso legale con il vicino di casa Page ha fatto ritardare la ristrutturazione della casa di Robbie, che aspetta ancora di potersi trasferire nella nuova abitazione

Robbie Williams non può ancora trasferirsi nella sua nuova casa a Londra. L'artista è stato impegnato in una lunga battaglia legale con il suo vicino, l'ex chitarrista dei Led Zeppelin, Jimmy Page. Alla fine Robbie è riuscito ad avere la meglio in tribunale, ma a distanza di un anno non è riuscito ancora a trasferirsi nella sua nuova abitazione: «Avremmo dovuto traslocare lì dodici mesi fa, ma ancora non possiamo. Comunque è una grande storia e sono davvero contento. Sono contento soprattutto perché c'è di mezzo Jimmy Page e non Jimmy il commercialista».

Il progetto di ristrutturazione

La vicenda ha avuto inizio nel 2013, quando Williams ha acquistato la casa. Due anni dopo ha presentato un progetto di ristrutturazione, ma quasi immediatamente è arrivata l'opposizione di Page, suo vicino, che sosteneva che i lavori previsti avrebbero potuto danneggiare la sua abitazione, la Tower House, ritenuto un edificio di interesse storico. Dopo una prima vittoria di Page, Williams aveva presentato un nuovo progetto, con alcune modifiche, ed era riuscito a ottenere il permesso per iniziare i lavori nell'estate del 2015. A causa di queste vicissitudini la ristrutturazione è stata però notevolmente rallentata e dunque Robbie e famiglia devono ancora aspettare, prima di poter finalmente trasferirsi nella loro nuova magione.

Now on air