WEB RADIO

Music Star Tiziano Ferro
 
RMC Love Songs
 
RMC Great Artists
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
RMC Italia
 
RMC Duets
 
Radio Monte Carlo FM
 
RMC Hits
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
RMC 80
 
RMC New Classics
 
rmc
 
Music Star Jovanotti
 
Music Star Giorgia
 
RMC 90
 
Xmas Radio
 
Music Star Coldplay
 
Radio Bau & Co
 
Radio Kay Kay
 
MC2
 
Music Star Pino Daniele
 
Music Star Zucchero
 
Radio Festival
 
Monte Carlo Nights Story
 
RMC Marine
 

News Musica

Prince: trovati nella sua casa farmaci oppiacei contraffatti

Il farmaco che lo ha ucciso, il fentanyl, era in confezioni di aspirina e vitamina C. Questo potrebbe significare che lʼoverdose è stata accidentale

Prince: trovati nella sua casa farmaci oppiacei contraffatti

Il giallo sulla morte di Prince, trovato senza vita lo scorso aprile nella sua casa di Minneapolis, si riapre dopo il ritrovamento nella sua casa a Paisley Park di confezioni di farmaci contraffatte che contenevano sia il fentalyn che altre sostanze oppiacee ma "falsamente" etichettate con il nome di altri farmaci.

Il fentanyl è responsabile di molti morti per overdose e i rischi aumentano se viene inserito in compresse contraffatte perché chi le ingerisce ignora di assumere sostanze potenzialmente fatali.
Le ultime indagini parlano di circa due decine di pastiglie rinvenute in una bottiglia di Aleve (un farmaco anti infiammatorio) falsamente etichettate come "Watson 385", una dicitura usata per identificare pillole contenenti un mix di paracetamolo e idrocodone, ma almeno una di quelle testate è risultata positiva al fentanyl e alla lidocaina.

Un'altra decina di compresse si trovavano in un camerino ma la maggioranza erano in bottiglie di vitamina C e aspirine, nascoste in una valigia e ritrovate sparse in alcune borse.
Nel flacone di vitamina C e aspirine c'erano invece oltre 60 pastiglie contraffatte, alcune con fentanyl, lidocaina e U-4770, una droga sintetica relativamente nuova otto volte più potente della morfina.

Uno dei flaconi ritrovati era stato prescritto a nome di un'altra persona (di cui non sono state diffuse le generalita') e conteneva 10 pillole di oxicodone, un oppiaceo.
L'autopsia sul corpo del cantante non aveva rivelato la presenza di droghe ma i livelli di fentanyl erano sufficientemente tossici per causarne la morte.

Le indagini ora continuano per accertare come Prince entrò in possesso di tutti questi farmaci.
Il dott. Michael Todd Schulenberg, che lo vide il 7 aprile e il giorno prima del suo decesso, ha dichiarato di aver ordinato dei test per il cantante e di avergli prescritto delle medicine.
Prince aveva in corpo anche diazepam (un farmaco anti ansia), lidocaina (anestetico) e hydrodocone (oppiaceo antidolorifico).