Amy Winehouse, la fondazione apre un "rifugio" per le donne

Amy Winehouse: la fondazione a suo nome crea un centro accoglienza per le donne

La struttura è dedicata alle ragazze con problemi di dipendenza simili a quelli della star

La Fondazione Amy Winehouse, creata dalla famiglia dell'artista per dare sostegno alle donne con i medesimi problemi di dipendenza della star scomparsa il 23 luglio del 2011nel corso degli anni ha già messo in campo iniziative importanti. Ora è il momento dell'Amy's Place. Si tratta di un centro di recupero ubicato a Londra, che porta il nome della cantante e che «fornirà alle donne gli strumenti per rendere la propria vita migliore», ha spiegato la madre della cantante.

Amy's Place

La struttura avrà dodici appartamenti e fornirà protezione e servizi a sedici donne con l'obiettivo di dare loro una nuova possibilità di integrazione dopo aver sconfitta la dipendenza da alcolici o droghe. «Ci sono solo sei centri di questo tipo - ha spiegato il direttore della fondazione, Dominic Ruffy - e a Londra la situazione è decisamente critica, visto che il periodo d'attesa per essere accolte in centri simili può superare i sei mesi».

Now on air