Sting: omaggio musicale al gruppo IsraAid

Sting: omaggio musicale al gruppo IsraAid

Il musicista ha dedicato il concerto di Berlino al gruppo che si occupa di portare aiuto ai rifugiati di Iraq, Afghanistan e Siria

Sting ha deciso di invitare alcuni volontari dell'organizzazione "IsraAid" al suo concerto a Berlino e ha regalato loro anche una sorta di concerto privato nel corso del sound-check. L'organizzazione, con base a Berlino, si occupa di portare aiuto ai rifugiati di Iraq, Afghanistan e Siria. E' stata proprio IsraAid a rivelare l'incontro con l'ex leader dei Police, pubblicando un post sulla propria pagina Facebook: «Siamo davvero grati a Sting per aver invitato il nostro team e insieme a noi anche dei rifugiati provenienti da Iraq, Afghanistan e Siria a un concerto privato prima dello show in programma la stessa sera. E' stata un'incredibile esperienza per tutti noi. Sting e la sua band avevano saputo del nostro lavoro con i rifugiati ed alcune delle loro storie, e l'incontro è servito a dare a tutti la spinta per non mollare mai».

Now on air