WEB RADIO

Radio Bau & Co
 
RMC 90
 
RMC 80
 
Music Star Tiziano Ferro
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
RMC Duets
 
Monte Carlo Nights Story
 
Radio Festival
 
Radio Monte Carlo FM
 
MC2
 
Music Star Pino Daniele
 
RMC Love Songs
 
Xmas Radio
 
RMC Italia
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
RMC Great Artists
 
Radio Kay Kay
 
RMC New Classics
 
Music Star Jovanotti
 
RMC Marine
 
rmc
 
RMC Hits
 
Music Star Zucchero
 
Music Star Giorgia
 
Music Star Coldplay
 

Nel nuovo album dei Coldplay canta anche Obama

Secondo il tabloid The Sun, nel nuovo disco della band ci sarà un sample del presidente degli USA che intona "Amazing Grace"

Chris Martin

Coldplay: anche il presidente Obama in una canzone

Per il loro nuovo album "A Head Full Of Dreams"  i Coldplay potrebbero fare affidamento su un featuring incredibile: il presidente Barack Obama. La band inglese, capitanata da Chris Martin, è una delle preferite del presidente degli Stati Uniti che però ora si appresta a fare una mossa decisamente a sorpresa autorizzando l'uso di un sample in cui canta "Amazing Grace". Si tratta di una registrazione in cui  il presidente  canta durante il  funerale a Charleston del reverendo (e senatore) Clementa C. Pinckney, ucciso da un suprematista bianco insieme ad altre otto persone nella chiesa metodista della città a giugno: «Abbiamo una piccola clip del presidente che canta "Amazing Grace" in questa chiesa», ha dichiarato Martin al tabloid inglese The Sun «e per noi si tratta di un gesto di grande valore, sia per quello che ha fatto, sia per il significato della canzone».

La Casa Bianca ha garantito un permesso speciale affinché il brano potesse essere usato per la titletrack "A Head Full Of Dreams" che uscirà questa settimana: «Barack Obama non avrebbe permesso a tutti di usare la sua voce in un disco, specialmente tenendo in considerazione il grande significato che quel momento ha avuto per lui», ha rivelato una fonte al giornale «Ma lui è un grande amante dei Coldplay ed è felice di poter far parte della loro storia musicale. Ed ovviamente anche la band ne è stata entusiasta».