WEB RADIO

RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
Music Star Coldplay
 
RMC New Classics
 
RMC 80
 
RMC 90
 
RMC Duets
 
RMC Italia
 
Radio Monte Carlo FM
 
Music Star Tiziano Ferro
 
Radio Festival
 
MC2
 
Radio Bau & Co
 
RMC Love Songs
 
rmc
 
Music Star Zucchero
 
Music Star Jovanotti
 
RMC Hits
 
Monte Carlo Nights Story
 
Radio Kay Kay
 
Music Star Pino Daniele
 
RMC Great Artists
 
RMC Marine
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
Music Star Giorgia
 

Grace Jones pubblica la sua biografia

Aveva giurato che non avrebbe mai scritto le sue memorie. Invece eccole, da Andy Warhol ad Arnold Schwarzenegger. E non solo…

Grace Jones pubblica la sua biografia

Grace Jones aveva pubblicamente affermato che non avrebbe mai e poi mai pubblicato una sua biografia. Era il 1981 e proprio nella canzone “Art Groupie” la modella, attrice e cantante proclamava che non avrebbe mai scritto le sue memorie. Ma il tempo passa e le idee possono cambiare. Ecco dunque la Jones annunciare l’uscita, il 29 settembre, di “I’ll Never Write My Memories”, per la Gallery Books, associata della nota casa editrice Simon and Schuster.

L’artista, oggi sessantacinquenne, si è decisa al gran passo perché altrimenti «sarebbe stato qualcun altro a farlo al mio posto». Ed ecco dunque il volume, che racconta parecchi episodi inediti del periodo ruggente della diva, quando frequentava la celebre discoteca newyorkese Studio 54, divideva l’appartamento con Jerry Hall, tra i suoi amici c’era Andy Warhol e attori come Arnold Schwarzenegger e Roger Moore erano suoi partner in film come “Conan il distruttore” e “007- Bersaglio Mobile”.

Una vera icona fashion

Una vita mai banale insomma, che aveva portato la Jones, originaria della Giamaica, a intraprendere giovanissima la carriera di modella negli Stati Uniti, sfilare a Parigi per Yves Saint Laurent e conquistare in breve il mondo fashion newyorchese, diventando una delle muse di Warhol, pubblicando album come “Portfolio”, “Fame” e “Muse”, manifesti della disco music, e diventando una vera icona degli Anni Settanta e Ottanta, celebre anche per la collaborazione con Keith Haring e soprattutto con il genio visuale Jean-Paul Goude. Scrivere un’autobiografia non implica certo per la Jones l’idea di ritirarsi dalle scene. La cantante è infatti attesa come guest al concerto di Paolo Nutini il 29 agosto, a Glasgow.

In Evidenza