WEB RADIO

RMC 90
 
Radio Bau & Co
 
Radio Festival
 
Music Star Coldplay
 
RMC Great Artists
 
Music Star Giorgia
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
RMC Marine
 
RMC Italia
 
RMC Hits
 
Monte Carlo Nights Story
 
Radio Monte Carlo FM
 
Music Star Pino Daniele
 
RMC Love Songs
 
Music Star Jovanotti
 
Radio Kay Kay
 
RMC Duets
 
MC2
 
RMC New Classics
 
Music Star Tiziano Ferro
 
RMC 80
 
rmc
 
Music Star Zucchero
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 

Jarno Trulli vi presenta il nuovo tracciato di Monaco per la Formula E

Il celebre pilota racconta a RMC le emozioni del circuito monegasco dedicato alle monoposto elettriche

Formula E

La Trulli GP (Trulli Formula E Team) è una squadra automobilistica che gareggia nel campionato di Formula E. È stata fondata da Jarno Trulli, l'ex pilota di F1, che dal 1997 al 2011 ha disputato 256 Gran Premi e che adesso ha sentito tutto il fascino della sfida posta dalle competizione con le monoposto elettriche.

Un tracciato simile a quello del Grand Prix

Una passione comune anche ad altri innovatori, che hanno dato così vita al primo Campionato di Formula E, atteso il 9 maggio a Monte Carlo. Un evento emozionante (al quale il pubblico può assistere gratuitamente) che si corre lungo un tracciato simile a quello del Gran Prix di Formula 1: 1,76 chilometri e dodici curve, con gli stessi traguardo e partenza (manca solo la salita verso il Casino).

La descrizione di Trulli

Trulli

È Jarno Trulli, che nel 2004 aveva vinto proprio a Monaco con la Renault, a presentare il nuovo circuito monegasco della Formula E: «Penso che sia un tracciato interessante, e naturalmente la posizione è fantastica! È metà percorso del circuito di Formula1, ma è sufficiente per la Formula E. Sono sicuro che riusciremo a passarci. La prima curva come potete vedere è un rampino molto stretto, che impone una grossa frenata, dopodichè andremo in direzione del tunnel dove affronteremo un’altra frenata impegnativa per la curva numero 3 (quella che in formula 1 è conosciuta come la chicane del Porto) Da lì andremo verso la curva del Tabaccaio e verso le esse della Piscina, che in Formula 1 sono molto emozionanti. Al volante di una monoposto di Formula E dovrebbero essere meno impegnative, anche se restano sempre una bella sfida, soprattutto l’uscita, dove la curva è particolarmente scivolosa. Qui bisogna fare attenzione per impostare la successiva curva della Rascasse e infine l’ultima curva, che ci ri-immette sul traguardo».

In Evidenza