WEB RADIO

RMC Love Songs
 
Radio Monte Carlo FM
 
Music Star Coldplay
 
Radio Bau & Co
 
rmc
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
RMC Great Artists
 
RMC 90
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
RMC Duets
 
RMC Marine
 
RMC Hits
 
Music Star Pino Daniele
 
Music Star Jovanotti
 
Monte Carlo Nights Story
 
Radio Festival
 
MC2
 
RMC Italia
 
Xmas Radio
 
RMC 80
 
Music Star Tiziano Ferro
 
RMC New Classics
 
Music Star Zucchero
 
Radio Kay Kay
 
Music Star Giorgia
 

Greta Garbo: lo stile in mostra

Greta Garbo: lo stile in mostra

Per la prima volta in mostra gli abiti e gli accessori della celebre attrice

Greta Grabo

Racconta un mistero, un romanzo e uno stile la mostra dedicata a Greta Garbo, presso la Triennale di Milano, dal 28 febbraio al 4 aprile.

Il mistero è quello dell'attrice mito per eccellenza, interprete di grandi classici hollywoodiani (da "Mata Hari” alla "Regina Cristina”), misteriosa sui set, nei film e soprattutto nella vita privata. Il romanzo è l'appassionante storia del rapporto di gusto, eleganza e fiducia che legò l'attrice di origine svedese a Salvatore Ferragamo, creatore di calzature entrate nella leggenda al pari di molte star di Hollywood. Dal primo incontro nel 1927, proprio nella città mecca del cinema, alla visita che la Garbo fece nella boutique fiorentina del "Calzolaio dei sogni”, nel 1949. La diva entrò con un paio di sandali dalle suole di corda. E uscì con 70 paia di calzature Ferragamo.

Lo stile è quello offerto dalla mostra ai suoi visitatori. Infatti è in esposizione il ricchissimo archivio di abiti e accessori della diva, il suo intero guardaroba, conservato con cura dai discendenti dell'attrice. L'idea della mostra nasce proprio dalla visita di uno degli eredi della diva, Craig Reisfield, al museo Ferragamo. Scocca la scintilla e prende vita l'esposizione, che si sviluppa in tre sezioni. La prima è quella con i costumi dei film, creati da Adrian, costumista della Metro Goldwin Mayer prima, e Valentina poi. La seconda è dedicata ai memorabili ritratti della Garbo (presente anche la foto del passaporto, firmata da un maestro come Cecil Beaton). La terza sezione raccoglie abiti e accessori finora mai visti della Garbo. Naturalmente ampio spazio è dato alle sue calzature Ferragamo, tra cui spicca il modello che fu battezzato proprio "Greta” in omaggio alla divina. Con punta morbida, tomaia senza cucitura e adornata solo da una fibbia. Nel più puro stile Garbo.