WEB RADIO

Radio Monte Carlo FM
 
RMC Italia
 
Music Star Giorgia
 
RMC Love Songs
 
Radio Festival
 
Music Star Pino Daniele
 
Music Star Coldplay
 
rmc
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
Radio Kay Kay
 
Music Star Jovanotti
 
RMC Marine
 
Radio Bau & Co
 
MC2
 
RMC Great Artists
 
RMC 80
 
Monte Carlo Nights Story
 
RMC Duets
 
Music Star Tiziano Ferro
 
RMC 90
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
RMC Hits
 
RMC New Classics
 
Music Star Zucchero
 

Haute Couture: quando l'alta moda si concentra sul trucco

Il make-up diventa protagonista delle sfilate Haute Couture: ecco i consigli dell’esperto per ottenere un trucco d’alta moda impeccabile!

Haute Couture: quando l'alta moda si concentra sul trucco

Anche il make-up può essere Haute Couture ma, in tal caso, la regola per eccellenza è osare! L’Haute Couture, infatti, si distingue per i suoi toni irriverenti, che di sicuro non possono passare inosservati. Il tutto, ovviamente, mantenendo uno stile di alta classe.

E se volessimo anche noi creare un trucco haute couture? Di sicuro dobbiamo dimenticare il make-up minimal e puntare su una serie di tecniche e di prodotti che ci aiutano nel nostro obiettivo.

Vogue.it ci illustra, a tal proposito, i suggerimenti di Claudio Fratoni, il famoso make up artist nonché band manager di NARS Cosmetics.

Haute couture? Haute Visage!

“Haute Couture vuol dire Haute Visage”, questo significa che l’incarnato del viso deve essere impeccabile. Per raggiungere l’obiettivo ricorrete a primer, correttore epidermico e fondotinta. Quanto al fard sì alle tonalità come il giallo o l’albicocca che contribuiscono ad un incarnato uniforme e privo di imperfezioni.

Sopracciglia: il primo passo è S-pettinarle

Per sopracciglia perfette la prima cosa da fare è spettinarle, utilizzando lo scovolino. A questo punto pettinatele verso l’alto. Quanto ad eventuali matite, utilizzatene solo una tono su tono semplicemente per intensificarne il colore.

Sguardo alla Monroe con il bed room eyes!

Gli occhi sono punto cruciale del trucco Haute Couture. Il consiglio è quello di prediligere ombretti che non si sfumano (i cosiddetti wet’n’dry) e di lavorare tutta la palpebra. Inoltre via libera alle ciglia finte, a patto che siano di due o anche tre millimetri più lunghe delle vostre ciglia naturali. Una tecnica da utilizzare è il bed room eyes che consiste nell’applicare le ciglia a nastro solo sulla parte esterna dell’occhio!

E le labbra? Complete mat!

Scegliete una matita e un rossetto dalle texture semi mat o, meglio ancora, complete mat. Sì anche al counturing per accentuare la carnosità delle labbra.


foto da vogue.it