WEB RADIO

Radio Festival
 
Music Star Giorgia
 
rmc
 
Music Star Pino Daniele
 
RMC Marine
 
Music Star Jovanotti
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
Radio Kay Kay
 
RMC Duets
 
Music Star Zucchero
 
Music Star Coldplay
 
RMC Great Artists
 
RMC Hits
 
Music Star Tiziano Ferro
 
Xmas Radio
 
Radio Monte Carlo FM
 
RMC 90
 
RMC New Classics
 
RMC Italia
 
MC2
 
RMC Love Songs
 
Monte Carlo Nights Story
 
Romantic Rock
 
RMC 80
 
Radio Bau & Co
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 

Sorpresa: una casa in stile giapponese nel cuore di Mosca!

L'eleganza nipponica riveste un appartamento moscovita. Il risultato è davvero d'ispirazione

Sorpresa: una casa in stile giapponese nel cuore di Mosca!

Continua la nostra collaborazione con il portale internazionale di design Houzz, per mostrarvi case da sogno in Italia e all'estero, a cui ispirarvi per arredare il vostro appartamento, e per conoscere accorgimenti e consigli pratici per rendere sempre più bella e confortevole la vostra abitazione.

Questa settimana vi portiamo a Mosca, ma quel che vedrete è tipicamente giapponese. A volerlo così i proprietari, un ex diplomatico e una studiosa e storica orientale. Per riuscire nell'intento, la coppia si è affidata all’architetto Ariana Ahmad e all’interior designer Tatiana Karyakina.

Di Екатерина Перминова per Houzz
Architetto: Ariana Ahmad

Le progettiste che si sono occupate di questa ristrutturazione raccontano che il primo passo è stato cambiare radicalmente il layout dell’appartamento. Hanno unito il soggiorno, la cucina e la sala da pranzo in un unico spazio, aggiungendo balconi e installando finestre a tutta parete. La grande quantità di luce naturale che proviene da queste finestre consente all’appartamento di essere visto nella sua interezza. E quando i proprietari desiderano isolarsi dal mondo esterno, le finestre possono essere rese opache usando un telecomando. Oltre alla nuova zona pranzo open space, l’appartamento ha una camera da letto padronale, due camerette, tre bagni, una lavanderia e due cabine armadio.

I proprietari desideravano un appartamento con interni ergonomici e hi­-tech. Per assicurarsi di ottenere la giusta atmosfera, hanno avuto parte attiva nella progettazione. Hanno portato con loro alcune rifiniture ed elementi decorativi dal Giappone, inclusa la carta da parati fatta a mano. Di ritorno dal Giappone, avevano anche preso una stampa per il tokonoma – una piccola nicchia ricavata nella parete, uno degli elementi architettonici chiave delle case tradizionali giapponesi.

Il legno è un altro elemento essenziale di una casa giapponese. È più di un tocco naturale nello spazio abitabile; il legno è un oggetto d’arte e un simbolo di vitalità. Simbolizza anche la grandezza, la bellezza e il potere con cui la natura adorna tutte le cose viventi. Dal Giappone, la famiglia si è portata appresso anche degli alberi bonsai.

Trova altre idee per il soggiorno e la cucina di casa tua

Tutto l’arredamento è stato fatto su misura in Russia, ma realizzato in stile giapponese. «Abbiamo lavorato insieme ai carpentieri russi», dice Ahmad. «Abbiamo trascorso un lungo periodo facendo bozzetti e andando alle fiere. Abbiamo finito con l’ottenere un arredamento di grande eleganza, rivestito di cera naturale, che lo protegge dalla polvere e dall’usura». Due poltrone finlandesi rivestite con un tessuto colorato danno allo spazio un certo gusto e senso di contemporaneità, regalando una vibrazione scandinava.

La casa ha un’altra caratteristica distintiva, ovvero rinuncia a un elemento cui sono abituati la maggior parte dei russi: non ci sono battiscopa. Le progettiste dicono che hanno ottenuto la connessione pavimento­-parete togliendo i battiscopa e mettendo delle piastrelle. Per l’unione parete-soffitto è stata realizzata una scanalatura, che risulta più grande in alcuni punti per alloggiare l’illuminazione. Secondo le professioniste, questa tecnica separa visivamente le varie aree della casa ed evidenzia un’asimmetria spaziale. Per la tavolozza colori, la famiglia ha avuto una sola richiesta: tonalità neutre. Ma non è stato escluso l’uso di accenti di colori accesi. La cucina è in tonalità opale, il paraschizzi è rifinito in vetro bianco, non visibile quando viene osservato di traverso, i pannelli frontali sono in MDF dipinto.

L’architetto ha commissionato a una falegnameria di costruire un grande specchio per il corridoio. Questo ambiente è parte integrante dell’intero spazio, piuttosto che una necessità forzata. Separa e allo stesso tempo lega l’area comune con le zone private, ovvero le camere da letto, le cabine armadio e i bagni.

Come in soggiorno, le pareti della camera da letto padronale sono rivestite con una carta da parati artigianale e l’ambiente è dominato dal minimalismo. I giapponesi credono che quando una camera è spaziosa ed è priva di qualsiasi cosa di estraneo, una persona può concentrarsi meglio su di sé. «Abbiamo prestato molta attenzione al gioco di luci. La luce detta la dinamica spaziale», dice Ahmad. «Abbiamo sviluppato diversi scenari di illuminazione». Così le progettiste si sono sforzate di rendere l’illuminazione non solamente funzionale, ma anche attraente a livello visivo. Le applique della camera da letto sono a forma di bottiglia e sembrano fatte in cartapesta, la famiglia le ha acquistate durante un viaggio in Giappone. «Sento che lo spazio migliorerà gradualmente mentre verrà popolato di dettagli», dice Ahmad. «Nel tempo la famiglia inserirà nuovi oggetti, fotografie e souvenir, che troveranno facilmente un posto nella casa».