Pelle splendida a qualsiasi età: ecco come!

Pelle splendida a qualsiasi età: ecco come!

Cosa fare per avere una pelle giovane ed elastica! Ecco le abitudini e i cibi che ci aiutano

Il sogno di una pelle giovane è comune a tutte le donne. Dopo i trent’anni, quando si inizia a non sentirsi poi così tanto giovani, si inizia a ricorrere a creme specifiche per ostacolare i primi segni del tempo. Ma questi rimedi, si sa, da soli non sono sufficienti a garantirci una pelle giovane e luminosa a lungo.

Dobbiamo agire dall’interno, apportano al nostro organismo tutte quelle sostanze benefiche che hanno il compito di contrastare i radicali liberi, causa di invecchiamento cutaneo, oltre che di molte altre patologie.

Il cibo che ti mantiene giovane, ad ogni età!

Quali sono le sostanze che ci aiutano a prevenire l’invecchiamento? Innanzitutto frutta e verdura in genere, ricche di vitamine e sali minerali, oltre che di acqua la quale contribuisce all’idratazione, indispensabile per una pelle elastica e giovane. Anche l’acqua stessa è elemento indispensabile per contrastare l’invecchiamento cutaneo perché contribuisce con la diuresi ad eliminare le tossine dal nostro organismo.

Inoltre, l’alimentazione ci fornisce una serie di cibi ricchi di sostanze funzionali che prevengono l’invecchiamento. Quali?

Il the verde è una di queste perché grazie alla presenza di antiossidanti che prendono il nome di catechine protegge la pelle dalle sostanze ossidanti dovute ad inquinamento e smog, oltre a contrastare i radicali liberi.

Anche le noci sono un toccasana, perché ricche di omega 3 che contribuiscono all’elasticità della pelle; inoltre contengono una dose importante di vitamina E, potente e rinomato antiossidante. E la soia? Alimento consigliato soprattutto alle donne dopo i 40 anni. Da consumare in germogli.  

E poi c’è lo sport, che fa bene (anche) alla pelle.

Una ricerca ha dimostrato che già dopo tre mesi di attività fisica si iniziano a vedere i primi risultati sulla nostra pelle. E non serve essere stati prima degli sportivi. Il merito sarebbe delle miochine, antiossidanti la cui produzione avviene durante l’attività fisica da parte dei nostri muscoli.

Now on air