I profumi? Si conservano così!

I profumi? Si conservano così!

In casa come in profumeria: tutti gli accorgimenti utili per mantenere al meglio le proprie fragranze preferite

Possono essere freschi, sensuali o romantici, ma sono accomunati da una caratteristica: se non ben conservati, perdono la loro fragranza e di conseguenza anche la loro magia. È importante dunque sapere come mantenere al meglio i propri profumi preferiti. Ecco alcuni consigli utili.

Proteggerli dalla luce solare

La luce del sole fa degradare i profumi, ne altera irrimediabilmente la fragranza. Ecco perché solitamente le boccette sono scure. Ed ecco perché i posti migliori per conservarli in casa sono quelli più al riparo dalla luce solare.

Proteggerli dal calore

Così come la luce, anche il calore ha pessimi effetti sulla qualità dei profumi. Che vanno quindi riposti nelle zone più fresche della casa, e mai vicino a fonti di calore come gli impianti di riscaldamento. Mai commettere però l’errore di conservarli in frigorifero. Il freddo eccessivo infatti ne causa la degradazione.

Proteggerli dall’umidità

Di solito i profumi sono riposti nel bagno. E si tratta di un grave errore, perché l’umidità di questa stanza rovina le fragranze e ne altera la qualità. Il posto migliore per i propri flaconi è la camera da letto.

Chiudere sempre bene il flacone

Se il suo flacone rimane spesso aperto, il profumo perde fragranza e vigore, si affievolisce. Per questo bisogna sempre assicurarsi che la boccetta sia ben chiusa. Il suggerimento migliore è di acquistare una grande confezione di profumo e poi trasferirla in piccoli contenitori spray. Così non sarà necessario aprire e chiudere il flacone ogni volta. I contenitori sono poi facili da portare con sé ovunque, al riparo, nella propria borsa.

Non agitare mai il flacone

I profumi sono delicati, dunque agitarne il flacone equivale ad alterarne la fragranza. L’aroma non migliora affatto scuotendo la boccetta, anzi, si degrada.

Now on air