WEB RADIO

Music Star Tiziano Ferro
 
Radio Monte Carlo FM
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
RMC 90
 
RMC 80
 
RMC New Classics
 
RMC Great Artists
 
Music Star Zucchero
 
RMC Marine
 
Radio Kay Kay
 
Music Star Coldplay
 
Monte Carlo Nights Story
 
rmc
 
Music Star Jovanotti
 
Radio Bau & Co
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
RMC Italia
 
MC2
 
Music Star Giorgia
 
RMC Hits
 
RMC Love Songs
 
Music Star Pino Daniele
 
RMC Duets
 
Radio Festival
 

Come ritrovare la felicità dopo un tradimento

Sei stata tradita? Vorresti far fuori lui, lei e anche te stessa? Non affidarti ai sentimenti se vuoi tornare a essere felice.

Come ritrovare la felicità dopo un tradimento

Avete presente un meteorite che cade sulla Terra distruggendo tutto l’esistente? Ecco, è proprio quello che ci accade quando veniamo tradite dal nostro partner: tutto crolla!

Il tradimento è un evento che sconvolge la nostra vita e genera reazioni fortissime e spesso incontrollate. La delusione è troppo grande, l’autostima decide di fare le valigie e partire per il paese di molto, molto lontano e ci sentiamo disorientate, deluse, confuse, ma soprattutto piene di rancore e rabbia.

Diteci se non funziona davvero così: ad un iniziale stato confusionale dovuto all’impossibilità di credere che la persona che ci stava accanto abbia potuto farci un torto simile, subentrano una totale perdita di fiducia e una sentimento di rabbia estremo che si alternano a momenti di depressione e forte senso di solitudine, ansia e angoscia nell’affrontare la quotidianità e il futuro. Un attimo prima vorremmo spaccare tutto - e soprattutto le cause della nostra disfatta, lui e lei - subito dopo sentiamo l’irrefrenabile necessità di farla finita con la vita. Ci arrovelliamo il cervello, facciamo le domande più deleterie al nostro partner su come siano andate le cose, cerchiamo di capire perché questa cosa sia dovuta succedere proprio a noi, cerchiamo le cause i noi, poi fuori di noi. La ferita si fa sempre più profonda e ci releghiamo nello status di “vittima”.

Ma come uscire da questo stato di negatività e ritrovare la felicità perduta?

Il primo passo da compiere per rinascere e riprendere in mano la nostra vita è non dare ascolto ai nostri sentimenti e alle nostre emozioni. Mai fidarsi del proprio cuore in questi casi, ma affidarsi soltanto alla parte razionale e strategica di noi. Ecco alcuni consigli:

1. Accettiamo la realtà

Istintivamente avremmo il bisogno di abbandonarci a noi stesse, chiuderci nel nostro dolore e non fidarci più di nessuno. Sbagliatissimo! È giusto vivere senza fretta il dolore, ma cerchiamo di raccogliere le energie e partire dal presupposto che quello che è successo ormai è successo e che non si può rimediare o tornare indietro. Volgiamo la situazione a nostro vantaggio, utilizzando questa esperienza come un nuovo punto di partenza, come un’occasione per prendere in mano la nostra vita e cambiarla in meglio.

2. Il tempo è dalla nostra parte: godiamocelo!

Non avere fretta di decidere qualsiasi cosa subito. Adesso siamo convinte di aver perso troppo del nostro tempo prezioso in una relazione che si è rivelata disastrosa per noi e crediamo di doverlo recuperare al più presto. Non facciamo questo errore: adesso è il momento di fermarci e stare un po’ con noi stesse, conoscersi meglio, coccolarci e riflettere razionalmente ed egoisticamente su quali sono le cose che ci fanno stare bene e quelle che ci fanno stare male.

3. Scegliamo ciò che ci fa stare bene e miglioriamo la nostra autostima

Cosa mi fa sentire bene? Ballare il tango? Ok, allora mi iscrivo alla scuola di tango! Cosa, invece, mi fa stare male? Ascoltare musica triste o malinconica? Bene, non l’ascolto e quando la becco in radio cambio subito stazione alla ricerca di un brano eroico, stile “L’ultimo dei Moicani”! È questo il tipo di ragionamento che dobbiamo fare. Utilizziamo una tattica, siamo strategiche: il percorso per raggiungere la felicità è un vero e proprio lavoro, non possiamo permetterci di sbagliare e cedere alle passioni.

Iniziamo dalla cura del nostro corpo e della nostra mente. Scriviamoci in palestra o pratichiamo uno sport che ci piace: ci sentiremo più belle e attraenti, scaricheremo la tensione e lo stress e la nostra autostima tornerà indietro dal suo lungo viaggio. Teniamo la mente impegnata con attività stimolanti e di nostro interesse, leggiamo libri, guardiamo film (possibilmente che non abbiano come argomento l’amore o il tradimento), andiamo a teatro, ai concerti, coltiviamo le nostre passioni, facciamo viaggi verso mete che ci attraggono, scriviamo, parliamo: solo così riprenderemo le redini della nostra vita, ancor più di prima.

4. Eliminiamo il nostro ex dalla nostra vita

Una cosa importantissima è prendere subito coscienza del fatto che quella persona che risponde al nome di “infame fedifrago” - che è il nostro ex - non fa più parte della nostra vita. Perché rimanere circondate di oggetti, fotografie, lettere, regali che ce lo ricordino? Sbarazziamoci di tutto, non ascoltiamo musica che ce lo riporti alla mente, non frequentiamo i luoghi della nostra storia, rimuoviamolo da Facebook e da tutti i social network e se si dovesse far vivo ignoriamolo completamente, oppure siamo superiori e dimostriamoci serene. L’indifferenza sarà la risposta più soddisfacente in questo caso perché scatenerà in lui migliaia di dubbi e domande su di noi.

È vero, è molto difficile, se non impossibile, cancellare dalla propria mente una persona che ha fatto parte della nostra vita con intensità, con cui abbiamo condiviso momenti importanti, gioie, dolori, pianti e sorrisi, con cui abbiamo fatto l’amore per tanto tempo.

Ma dobbiamo sforzarci di riempire la nostra nuova vita di esperienze ricche e di nuove emozioni per poter sostituire i ricordi e i pensieri ricorrenti.

5. Circondiamoci di gente positiva

La parola d’ordine è: via la negatività! Quindi quello che dobbiamo ricercare è la positività in tutto ciò che ci circonda: le persone, innanzitutto! Dobbiamo ridere, scherzare, divertirci, parlare, condividere emozioni positive e trarre il bello dalle nostre nuove esperienze. Partecipiamo a feste, concerti, compleanni, conosciamo gente nuova, evitiamo chi non ci trasmette energia, lasciamoci coccolare dalle nostre amiche che ci conoscono bene. Adesso quello che ci serve è la carica, abbiamo sete di tutto ciò che ci trasmette sensazioni positive, leggerezza e tranquillità: “Relax, take it easy”, consiglierebbe Mika.

E ricorda, la miglior risposta è quella che non parla ma si mostra. La vendetta più grande la avremo nel momento in cui ci riscopriremo più felici e belle di prima. E che soddisfazione se anche lui, che ci ha tradite e umiliate, potrà riscoprirci così!