WEB RADIO

RMC Marine
 
Radio Monte Carlo FM
 
Music Star Pino Daniele
 
Music Star Coldplay
 
Radio Bau & Co
 
Music Star Giorgia
 
RMC Love Songs
 
Music Star Tiziano Ferro
 
RMC Great Artists
 
Radio Kay Kay
 
RMC 80
 
RMC 90
 
Music Star Jovanotti
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
RMC New Classics
 
RMC Hits
 
MC2
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
Music Star Zucchero
 
Xmas Radio
 
Monte Carlo Nights Story
 
rmc
 
Radio Festival
 
RMC Italia
 
RMC Duets
 

Da Trump a Grillo, a Jovetic: Renzi a tutto campo su RMC: riascolta l'intervista

Ospite per mezz'ora nel morning show il premier italiano ha risposto alle domande della redazione di RMC News sui temi dell'attualità internazionale, ma anche ai dubbi e alle critiche degli ascoltatori

Matteo Renzi ospite di Radio Monte Carlo mercoledì 9 alle ore 8.00

Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi è stato ospite lunedì 14 novembre di Radio Monte Carlo in diretta, dalle 8.30 alle 9.00. A intervistarlo è stato  il Direttore di RMC NEWS Claudio Micalizio. Riascolta l'intervista

.

La svolta americana con la discussa elezione di Donald Trump a Presidente degli Stati Uniti, le incertezze sul referendum costituzionale di dicembre, la battaglia politica sulle riforme, il taglio delle tasse e infine il calcio, con una battuta sul caso Jovetic. Sono i temi della lunga intervista al premier Matteo Renzi, ospite in diretta su Radio Monte Carlo nel corso del morning show con Valli e Porticelli.

Le riforme

Mezz’ora di botta e risposta con Claudio Micalizio e Boris Mantova, della redazione di RMC News, per fare il punto sui temi di stretta attualità e dare voce alle domande degli ascoltatori che via Sms hanno formulato quesiti, dubbi ma anche critiche al Presidente del Consiglio dei Ministri italiano. E se sull’elezione di Trump Renzi ha ribadito la posizione del governo italiano («Se vivessi negli Usa avrei votato Clinton ma con gli americani ci sono ottimi rapporti in essere e non esprimo giudizi da "Italietta": aspettiamo a giudicare»), è sul tema delle riforme che il premier si è più volte infervorato: «Dittatura? La riforma costituzionale – ha detto Renzi rispondendo alla domanda di un ascoltatore -  modifica il sistema di elezione del presidente della Repubblica rendendo più alto il quorum. Con questa riforma ci sarà qualche garanzia in più, non in meno. Chi vince ha la maggioranza? Questa non è una dittatura, è democrazia - ha sottolineato - voi non votate sulla legge elettorale, quella è un'altra cosa».

Le tasse

Tra i temi affrontati anche le tasse («Da quando sono presidente del Consiglio le tasse sono scese, ma troppo poco e sono il primo a dirlo», ha detto Renzi) e le pensioni («Tutti quelli che stanno sotto i mille euro di pensione, nel 2017 avranno un aumento dai 30 ai 50 euro: non sono gli 80 euro ma sono comunque 50 in più e partiranno dal 2017», la rassicurazione del premier ad un’ascoltatrice piemontese) oltre al nodo delle riforme, affrontato con un pizzico di ironia: «Con chi mi farei un selfie tra Berlusconi e Grillo? Il selfie si fa da soli. Io ho provato a fare le riforme con uno e con l'altro, ma mi hanno bidonato tutte e due, ho preso un due di picche da entrambi. Cercheremo di fare le riforme per gli italiani e non per la classe politica».

La Fiorentina

In chiusura anche una battuta di calcio, facendo leva sulla passione del presidente del Consiglio per la Fiorentina. Alla domanda «Jovetic lo riprenderebbe?», il premier Matteo Renzi ha risposto: «Ci ha regalato grandi emozioni in quel di Firenze, ma non metto bocca sennò si dice che voglio fare anche la formazione della Fiorentina»…