Il 2018 sarà l’anno più piovoso degli ultimi decenni?

E' un'impressione o quest'anno è piovuto più del solito?

Il 2018 sembra davvero un anno ricco di precipitazioni. Ma cosa dicono gli esperti? E intanto arriva il fenomeno della pioggia rossa... Perché?

Pare proprio che quest’anno la pioggia sarà una nostra fedele amica. I primi 4 mesi del 2018 infatti hanno fatto registrare numerose precipitazioni, in netta controtendenza rispetto al 2017, che ci ha lasciato con un dato storico: è stato l’anno più "asciutto" degli ultimi 200 anni.

Insomma dopo la siccità sono arriviate le piogge, anche troppe. Come ha affermato l’Isac-Cnr il mese di marzo 2018 è stato caratterizzato da abbondanti precipitazioni, decisamente maggiori rispetto alla media storica del mese, anche se il dato non è stato uniforme in tutta Italia. In Piemonte ad esempio è piovuto dal 10 al 25% in più, in Liguria il 50% in più, mentre in Abruzzo e in generale al Sud le precipitazioni sono state minori rispetto alla media generale del mese.

Da qualche giorno a questa parte, inoltre, stiamo assistendo ad un fenomeno curioso, quello della pioggia rossa causata dalla sabbia sahariana. Colpa di un vortice ciclonico che dal Nord Africa ha raggiunto il nostro paese, trasportando la sabbia del deserto che si mescola con la pioggia, attesa anche nei prossimi giorni in lieve e media entità. Insomma nei prossimi giorni cercate di evitare di lavare l’auto perché la ritroverete, con tutta probabilità, ricoperta da una strana sabbia rossa sahariana.

Per quanto riguarda le temperature invece la nostra Penisola appare divisa da Nord a Sud: se al Settentrione fa ancora freddo, al Meridione la media delle temperature è più calda rispetto al solito, ideale per chi vuole iniziare a prendere già da aprile la tintarella!

Now on air