Nasce il figlio mentre sono in vacanza: dovranno pagare 18mila euro

18.000 euro: il conto che una coppia di turisti pagherà per la nascita del loro bimbo in Italia

La disavventura è capitata ad una coppia di turisti russi in vacanza in Trentino: il bambino è nato prematuro e le spese per la degenza si sono rivelate molto costose

Brutta disavventura, quella capitata ad una coppia di turisti russi in vacanza a Moena, in Trentino Alto Adige. La coppia infatti dovrà pagare un conto all’ospedale da ben 18mila euro, a causa della nascita prematura del figlio.

L’episodio è accaduto lo scorso febbraio, quando i due turisti erano venuti in vacanza nel nostro paese. La coppia era in attesa di un bambino, che sarebbe però dovuto nascere, secondo le previsioni, solo dopo il ritorno in patria.

Il bimbo è invece nato prematuramente, scombussolando così i piani della coppia. La degenza in ospedale è stata infatti lunga e  i neo-genitori si sono visti recapitare un conto da 18mila euro: 3mila per le spese del parto, gli altri 15mila per le spese dovute alla lunga degenza. Per cercare di contenere l'ingente spesa, la coppia ha provato a chiedere un permesso di soggiorno, ma il tentativo è vano in quanto questo può essere concesso solo dopo la scadenza del visto turistico. La bella notizia comunque è che il neonato è adesso in ottime condizioni di salute.

Now on air