Bambini rumorosi: la vicina di casa risarcita con 107mila sterline

Hai bambini rumorosi? Sei a rischio: ecco la storia degli schiamazzi pagati 107mila sterline!

Dopo 7 anni proteste, una donna ottiene un mega-risarcimento dai vicini. Multati perché i loro bambini erano troppo rumorosi...

Bambini indisciplinati che strillano notte e giorno possono essere un vero e proprio incubo, soprattutto quando si vive in un condominio, porta a porta. E così Sarvenaz Fouladi, banchiera londinese di origine iraniana, non ne poteva proprio più delle continue urla dei tre figli dei suoi vicini di casa Ahmed e Sarah El Kerrami e ha deciso di rivolgersi ad un avvocato per citarli in tribunale. Il risultato è di quelli che fa discutere: il giudice Nicholas Parfitt ha infatti stabilito che la Fouladi e sua madre dovranno ottenere un risarcimento pari a 107mila sterline per i danni subiti.

La donna ha affermato: «I miei vicini hanno rinnovato l’appartamento prima di entrare e rifatto i pavimenti, ma senza provvedere all’insonorizzazione e, da quel momento, ho perso la pace». Una volta rivoltasi al tribunale, ha effettuato registrazioni diurne e notturne dei rumori, che sono valse come prove: «Al mattino sono così stanca che non riesco ad alzarmi in orario e arrivo spesso tardi al lavoro. Per restare sveglia, devo mangiare cioccolata». ha anche dichiarato la donna davanti ai giudici.

La vita serena della signora Foulad è cambiata nel 2010, quando i coniugi El Kerrami e i loro 3 figli piccoli si sono trasferiti nell’appartamento sopra il suo: «Fino al 2010 ero una donna di 30 anni che aveva tutto nella vita: una buona carriera, una bella casa e una magnifica vita sociale», ha affermato la donna, poi è iniziato l’incubo. Per arrivare alla sentenza il giudice ha disposto numerose perizie e controperizie per raccogliere le prove e arrivare alla sentenza: per i 7 anni di mancato riposo la coppia dovrà pagare oltre 100mila sterline di danno, alle quali vanno aggiunte 40 sterline al giorno per il ritardo sulla mancata insonorizzazione dell’appartamento.

La vicenda assume toni ancora più grotteschi se si pensa che il condominio in questione si trova a Kensington, a ovest di Londra, in una zona iper-lussuosa. Pensate che il solo appartamento della Fouladi è valutato circa 3 milioni di euro.

 
 

Now on air