Cioccolato:  ecco com'è quello di qualità

Cioccolato: ecco com'è quello di qualità

Cioccolato, che passione! Soprattutto nelle stagioni più fredde, quando è bello coccolarsi con una simile delizia. Ma com'è il vero, buon cioccolato? Secondo Clara e Gigi Padovani, autori del libro "L'ingrediente della felicità - Come e perché il cioccolato può cambiarci la vita", un buon cioccolato va messo alla prova dei cinque sensi.

Alla vista deve essere lucido, di color ocra chiaro se al latte, mogano (e non nero) se fondente. Se affiorano striature chiare, dovute al burro di cacao, la conservazione è stata errata. Spezzando la tavoletta, il suono deve essere netto e non devono spargersi briciole. Inoltre, non devono vedersi bolle. Al tatto, non deve risultare troppo morbido. L'odore non deve essere affumicato (tostatura sbagliata). Un consiglio in più: variare l'assaggio di cioccolato durante la giornata: al mattino energizzante, al pomeriggio ricaricante, dal gusto deciso, la sera  avvolgente.

Now on air