Solo un bagaglio a mano sui voli: cambia la policy di Rayanair

Solo un bagaglio a mano sui voli: cambia la policy di Ryanair

Chi non acquisterà l'imbarco prioritario non potrà portare con sé due bagagli a mano. Cambiamenti anche sui pesi massimi consentiti per le valigie e relative tariffe.

Cambiano le regole di Ryanair sul trasporto (e i costi) delle valigie. Non saranno più due i bagagli a mano concessi dalla compagnia aerea, ma uno solo, salvo delle eccezioni. Le nuove norme in materia di policy bagagli saranno in vigore dal 1° Novembre. 

Il motivo che ha portato a questa decisione, nonostante non sia piaciuta molto ai viaggiatori, ha le sue valide ragioni. Il sistema finora adottato, infatti, consentiva ai passeggeri di portare con sé due bagagli a mano, cosa che ha causato troppo spesso dei ritardi accumulati dei voli. Si pensi che, nel mese di agosto, il 97% dei passeggeri ha scelto di depositare i bagagli nelle cappelliere. Lo spazio però non sempre era sufficiente: per tale ragione era necessario provvedere allo spostamento delle valigie nelle stive. Risultato? La procedura di imbarco si rallentava causando ritardi per l’aereo.

Avevamo parlato di eccezioni. La possibilità di portare due bagagli sarà data ai clienti che avranno avuto la premura di acquistare l’imbarco prioritario. E con un piccolo sovrapprezzo: 5 euro al momento della prenotazione o 6 euro fino ad un’ora prima della partenza. Inoltre solo uno dei due bagagli avrà le regolari dimensioni di 55x40x20, l’altro invece dovrà essere più piccolo (35x20x20 cm). In questo modo un viaggiatore che ha acquistato l’imbarco prioritario, potrà portare con sé, ad esempio, una piccola valigia ed una borsa.

Gli altri clienti, senza costi aggiuntivi ovviamente, potranno portare con sé un solo bagaglio. Le altre valige andranno in stiva.

Qualche buona notizia per i viaggiatori però c’è. Innanzitutto il peso massimo consentito del bagaglio aumenta di 5 kg (da 15 a 20) e al tempo stesso, solo in fase di prenotazione, si riduce il costo di 10 euro (da 35 a 25 euro), fatta eccezione per l’alta stagione quando il prezzo resterà invariato a 35 euro.

Alla fine dei conti Ryanair dichiara di non guadagnare economicamente da questa mossa. Secondo Kenny Jacobs, Chief Marketing Officer di Ryanair. «Il cambiamento alla policy bagagli costerà a Ryanair oltre 50 milioni di euro a conseguenza della riduzione delle tariffe per i bagagli registrati»

C’è anche da dire però, che in tali condizioni, molti dei clienti saranno tentati ad acquistare l’imbarco prioritario che, come detto, comporta un sovrapprezzo di 5 o 6 euro.

Now on air