Come fare una vacanza di 16 giorni consecutivi, chiedendone solo 7 di ferie

Come fare una vacanza di 16 giorni consecutivi, chiedendone solo 7 di ferie

Nel 2018 un piccolo e semplice trucco vi consentirà di allungare le vacanze. Come non averci pensato prima?

I giorni di ferie che possiamo concederci durante l’anno, si sa, sono contati e ognuno cerca di giocarsi queste giornate libere nel modo migliore. Con un po’ di ingegno, però, e qualche piccolo e semplice calcolo, potrete fare delle vacanze che durano più giorni di quanti ne richiedete. Come? Sfruttando ponti e giorni festivi del 2018 e chiedendo di avere libere le giornate lavorative di mezzo.

Pasqua 2018, ad esempio, sarà l’1 aprile. Chi generalmente lavora dal lunedì al venerdì, può fare ben 16 giorni di vacanza consecutivi (dal 26 marzo all’8 aprile) chiedendo 9 giorni di ferie, ossia tutti i giorni lavorativi che ci sono in queste due settimane (dal 26 al 30 marzo e dal 3 al 6 aprile).

Nel periodo natalizio, invece, potete fare lo stesso numero di giorni di vacanza che vi abbiamo proposto per Pasqua (ben 16), chiedendone solo 7 di ferie, cioè dal 27 al 29 dicembre e dal 2 al 5 gennaio 2018. Tutto merito di un Capodanno che cade di lunedì, così come, ovviamente, il giorno di Natale.  

Insomma, se riuscite ad utilizzare questo criterio con astuzia, anche in altri periodi dell’anno (ad esempio, quando nella vostra città alcune attività chiudono in occasione delle feste patronali), guardando bene il calendario e, se serve, munendovi di carta e penna per non sbagliare, potrete concedervi lunghi periodi di relax, magari per un bel viaggio rigenerante… A meno che qualche vostro collega non ci pensi prima di voi.

Now on air