Al via il progetto del jet supersonico più veloce al mondo: supererà i 2500 km/h

Al via il progetto del jet supersonico più veloce al mondo: supererà i 2500 km/h

A bordo del nuovo Concorde sarà possibile viaggiare da Roma a Sydney in appena 7 ore.

Che la tecnologia facesse passi da gigante non è affatto una novità, e nel campo dell'aeronautica civile si stanno ponendo le basi per il futuro prossimo. Una startup americana infatti, la Boom Technology, ha lanciato un progetto rivoluzionario, la costruzione di un jet supersonico in grado di arrivare a 2716 km/h. Una velocità incredibile per un jet, che permetterebbe di viaggiare da Roma a Sydney in appena 7 ore, praticamente 1/3 rispetto alle attuali rotte.

Il nuovissimo jet, di nome Boom, sarà lungo 52 metri e avrà un'apertura alare di 18 metri, potrà viaggiare ad una quota di crociera di 60mila piedi, cioè 18,3 chilometri (un aereo normale che compie viaggi intercontinentali viaggia al massimo a 40mila piedi) e per realizzarlo sono molte le aziende che hanno dato il loro contributo. La startup americana è infatti finanziata da Richard Branson, numero uno di Virgin, che ha assoldato per questo progetto esperti e professionisti che hanno già lavorato con Boeing, NASA, SpaceX, Lockheed Martin e Gulfstream.

Secondo alcune voci i primi test del nuovo jet supersonico saranno effettuati nel 2020, grazie ad una particolare versione a due posti. In tal modo sarà possibile ottenere i brevetti per poter costruire i jet per trasportare passeggeri. A giudicare dalle prime stime ogni jet supersonico costerà intorno ai 187 milioni di dollari, una cifra incredibile, ma dalla Boom Technology sostengono di avere già numerose compagnie aeree molto interessate al nuovo prodotto.


Foto da Pixabay

Now on air