La commovente lettera di una madre ai suoi figli

La commovente lettera di una madre ai suoi figli

"Quando vi guardo sono così fiera di voi", l'amore di un genitore va al di là di qualsiasi difficoltà.

L'amore per i propri figli è qualcosa che va al di là di tutto. Ma non sempre un genitore riesce ad essere all'altezza delle proprie aspettative e capita che ci si senta in difficoltà nella scelta dell'educazione da dare ai propri bambini. Jessica Johnston è madre di quattro bambini e ha voluto affidare alle colonne del suo blog sull'Huffington Post il suo pensiero. “Cari figli, alle volte mi sveglio la mattina e vedo che siete cresciuti durante la notte. Una parte di me è eccitata e sbalordita. So che avete così tanta strada davanti a voi. Ma una parte di me è spaventata perché il tempo corre via e io non posso rallentarlo” scrive la Johnston. “Sono preoccupata di non essere sempre pronta ad accorgermi di tutto, e ho paura che in qualche modo posso perdermi la magia della vostra crescita. Sono stata abbastanza attenta? Vi ho dato tutto quello di cui avete bisogno?” Quando il tempo passa sembra che i propri figli sfuggano via e ci si sente persi, come se qualcosa fosse andato via per sempre. Farsi domande come queste è legittimo perché per un genitore diventare il punto di riferimento per i propri figli è un obiettivo vitale, capace di dare la spinta per andare avanti. “Non sono così brava come vorrei come mamma, vorrei essere migliore; qualche volta lo sono, altre volte no. Ogni giorno faccio degli errori. Quando vi guardo sono così fiera di voi. So che siete bravi. Il vostro cuore è pure e leggero”. La fierezza di veder crescere i propri bambini è un qualcosa di unico, che ripaga di tutti i sacrifici fatti in passato. “Vi prego di continuare ad aiutarmi a starvi vicino, ditemi quando ferisco i vostri sentimenti, condividete con me le vostre paure e le vostre insicurezze e noi le risolveremo insieme”.

Ma il vero pensiero di una madre è solo uno, il bene dei figli. “È il vostro cuore tutto ciò che mi interessa. Prego che i vostri difetti non vi facciamo paura come lo fanno a me. Prego che voi li possiate combattere”. Vedere raggiungere dei traguardi ai propri figli è un bene più grande per un genitore che per un figlio “Siete voi che ispirate me. Mi ispirate nel tirare fuori tutto ciò che c'è di buono in me. In questa famiglia tutti commettiamo degli errori, ma insieme riusciremo sempre a fare meglio”.

La lettera si conclude con la più grande dichiarazione d'amore, “Sono e sempre sarò vostra, e sempre tiferò per voi. Questo ve lo posso promettere. Vi amo”.

Now on air