WEB RADIO

RMC Duets
 
Radio Monte Carlo FM
 
Music Star Giorgia
 
Radio Bau & Co
 
Music Star Tiziano Ferro
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
RMC Marine
 
Music Star Pino Daniele
 
RMC New Classics
 
RMC Love Songs
 
Monte Carlo Nights Story
 
RMC 80
 
RMC Hits
 
RMC Great Artists
 
Music Star Jovanotti
 
Music Star Zucchero
 
rmc
 
RMC Italia
 
MC2
 
RMC 90
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
Radio Festival
 
Music Star Coldplay
 
Radio Kay Kay
 

extra

Turisti. Giapponesi e scandinavi sono i più apprezzati, i britannici fanalino di coda

Gli italiani solo a metà della classifica stilata da Jetcost, per la valutare i turisti.

Turisti. Giapponesi e scandinavi sono i più apprezzati, i britannici fanalino di coda

Giapponesi e scandinavi sono i turisti migliori del mondo. Lo rivelano i dati di un sondaggio effettuato dal motore di ricerca per viaggiatori, Jetcost.

Manager, addetti alla reception e dipendenti degli alberghi sono stati invitati ad esprimere le loro opinioni sui turisti che hanno soggiornato nelle loro strutture, valutandoli per educazione, problemi causati, rumore, pulizia e ordine, reclami, abbigliamento e interesse per la cultura locale.
I turisti giapponesi sono risultati in assoluto quelli più educati, ordinati, silenziosi  e che non amano le lamentele. Sono inoltre soliti lasciare le camere in ottimo stato e si mostrano molto interessati anche alle culture più lontane.
Molto amati anche i turisti scandinavi. Gentili, poco rumorosi, sempre pronti a sforzarsi per parlare la lingua locale, essendo la loro poco conosciuta.
Gli australiani si mostrano aperti e interessati alle tradizioni locali, sono tranquilli e si adattano con facilità.
Seguono i canadesi, anche loro puliti, tranquilli e generosi nelle mance.
Anche i tedeschi vengono considerati turisti abbastanza cortesi e poco inclini a causare problemi, almeno quando non esagerano con le birre. I vacanzieri tedeschi inoltre sono fedeli e se si trovano bene in un posto sono sempre propensi a tornare.

Infondo alla classifica i britannici.
Parlano solo inglese e non amano cibi e bevande locali, a differenza degli alcolici, che consumano sempre in grandi quantità.
Insieme a loro, i francesi si dimostrano arroganti, avari, maleducati e rumorosi e solo raramente si sforzano di parlare un'altra lingua.
I russi sono considerati indisciplinati, con poco gusto estetico e maleducati nei luoghi pubblici, nonostante spendano molto per le loro vacanze.
L'82% dei turisti cinesi viaggia solo per fare shopping, mentre gli americani hanno scarso interesse per la cucina locale e non sono inclini alle visite culturali.

Gli italiani si collocano a metà classifica. A lungo considerati quelli che spendevano di più all'estero, soprattutto per il cibo, sono diventati più attenti, ma si vestono bene e sono interessati a usi e costumi dei posti che visitano.
Sono però considerati chiassosi, spesso maleducati e avari con le mance e lasciano le camere disordinate.