A New York gli animali domestici saranno sepolti vicino ai loro padroni

A New York gli animali domestici saranno sepolti vicino ai loro padroni

Gli animali sono considerati membri della famiglia e una legge ne consente la sepoltura vicino ai propri cari.

Gli animali domestici sono dei membri della famiglia a tutti gli effetti: ci fanno compagnia nella vita quotidiana, li accudiamo con amore e diamo loro sempre più attenzioni, così come faremmo con un figlio o con un compagno di vita.   

A New York questo avviene davvero fino all’ultimo momento: una legge firmata da Andrew Cuomo, governatore della Grande Mela, ha stabilito infatti che anche gli animali domestici avranno una tomba vicino ai loro padroni.  

Non sarà più necessario, dunque, portare gli animali all’Hartsdale Pet Cemetery, il cimitero nella contea di Westchester, appositamente predisposto per accogliere gli animali domestici.

Da oggi gli amici a 4 zampe avranno una degna sepoltura accanto ai loro cari.  

«Gli amici a quattro zampe sono di famiglia per molti cittadini di New York - ha spiegato il governatore Cuomo - Perché dovremmo mettere noi i bastoni tra le ruote se il desiderio finale di un individuo è di passare con loro il resto dell’eternità?».

Ma non si parla solo di cani o gatti: sono infatti inclusi tutti quelli che possono essere gli animali che un americano ama tenere con se, dunque anche rettili, uccellini e invertebrati.

Il regolamento inoltre è applicabile anche anni dopo la sepoltura ma sempre e comunque solo con resti cremati dell’animale. Inoltre i cimiteri religiosi sono esenti dalle nuove norme.

Una legge questa divenuta quasi necessaria. Ormai molte persone includono gli animali anche nei loro testamenti e questa è prova del fatto che sono sempre più considerati parte integrante della famiglia: «I tempi sono cambiati. - ha spiegato David Fleming, direttore dei rapporti con le istituzioni della New York Association of State Cemeteries - La gente ha una immagine molto più intima e personale: gli animali come parte della famiglia».

La legge, comunque, non è l’unica iniziativa che riguarda gli animali domestici. New York ha orientato le sue politiche a riguardo in modo da rendere la città “pet friendly”. Già da un anno, ad esempio, si possono portare i cani nei ristoranti con tavoli all’aperto e sono state finalmente previste delle pene per il maltrattamento degli animali.

Now on air