A 82 anni prende la settima laurea. Ai giovani, "Studiate, la cultura è fondamentale"

extra

A 82 anni prende la settima laurea. Ai giovani, "Studiate, la cultura è fondamentale"

Dottore in Filologia a 82 anni. A felicitarsi con lui c'erano moglie, figli e nipoti.

A 82 anni ha conseguito la sua settima laurea.

Luigi Milana è stato proclamato dottore in Filologia all'Università di Padova ed è la sua settima laurea.

"Da ragazzo sognavo di diventare ingegnere ma sono rimasto orfano a 10 anni", racconta Milana. "Sono stato costretto a crescere in fretta. Sono finito in un collegio a Verona. Lì diventano tutti periti elettrotecnici".

Un sogno coltivato per una vita, quello di diventare dottore, nel frattempo ha lavorato prima allo zuccherificio di Pontelongo e poi nei cantieri navali di Venezia, dove è rimasto per 25 anni.

Finché non ha deciso di sfidare la sorte.

"Sono riuscito a trovare lavoro vicino a casa e con tutto il tempo libero che avevo a disposizione ho deciso di rimettermi sui libri", dice ancora Luigi, che a 53 anni ha conseguito la prima laurea, in Lettere.

Poi sono arrivati il diploma in Teologia, la laurea triennale in Filosofia e quella magistrale in Storia.

Non contento, si è iscritto a Scienze storiche, per proseguire lo scorso anno con la magistrale in Scienza delle religioni.

La sua soddisfazione più grande è stata vedersi offrire a 73 anni un anno di assegno di ricerca come esperto di Cartesio.

"Se ci penso -confida- ancora mi commuovo".

Ieri Luigi Milana ha discusso la sua tesi dal titolo "Guido Gozzano: poetica, lettere, poesie".

Ai giovani che si sentono incerti se continuare o meno l'università, Milani dà un suggerimento.

"Consiglio di studiare tanto. La cultura non è importante, è fondamentale".

All'età di 82 anni, Milani ha però promesso alla moglie, presente ieri affianco ai figli e i nipoti, che questa sarà la sua settima e ultima laurea.

Now on air