Sanremo 2018: Sting, Vecchioni e Pippo Baudo star della seconda serata

Sanremo 2018: Sting, Vecchioni e Pippo Baudo star della seconda serata

Sul palco dell’Ariston si sono esibiti 4 “Nuove proposte” e 10 Campioni. Tra gli ospiti anche Biagi Antonacci e Il Volo. Sospeso il duo Meta-Moro

Claudio Baglioni aveva detto che sarebbe stato un Sanremo ricco di musica e così è stato. La seconda serata è scivolata via con tanta, tanta musica: sul palco dell’Ariston si sono esibiti dieci Campioni e quattro “Nuove proposte”, ma sono stati gli ospiti a trascinare il pubblico. Sting, Il Volo, Roberto Vecchioni, Biagio Antonacci e Pippo Baudo hanno entusiasmato l’Ariston con canzoni e tanti ricordi. Baudo, che ha condotto il Festival per ben 13 volte (mai nessuno come lui) è stato accolto con una standing ovation e ha ricordato tanti dei momenti memorabili del passato: da Benigni al trio Marchesini, dal bacio a Sharon Stone a quello alla Littizzetto, fino ai super-ospiti internazionali come la compianta Whitney Houston. «Ci vediamo l’anno prossimo», così Pippo ha salutato la platea, che gli ha riservato un applauso e un coro «Pi-ppo Pi-ppo!» commovente.

Tanti applausi anche al trio de Il Volo, vincitori nel 2015 con “Grande amore”. I tre tenorini hanno duettato con Baglioni omaggiando Sergio Endrigo (ricorreva il cinquantennale della sua vittoria con “Canzone per te”) e poi esibendosi in “Nessun dorma”. Un altro recente vincitore di Sanremo, Roberto Vecchioni, ha cantato “Samarcanda”, un brano senza tempo che ha emozionato tutti mentre Biagio Antonacci ha duettato con Baglioni su “Mille giorni di te e di me”. Forse però il momento più entusiasmante è stato quando sul palco è salito Sting, che ha cantato prima “Muoio per te” e poi “Don’t Make Me Wait” con Shaggy, ospite inedito all’Ariston.

Tra le canzoni in concorso delle “Nuove proposte” da citare “Stiamo tutti bene” di Mirkoeilcane, molto applaudito dalla critica, ma finora ultimo nella classifica provvisoria, guidata da Alice Caioli con “Specchi rotti”. Tra i Campioni invece si sono aggiudicati la cosiddetta fascia alta Ornella Vanoni con Bungaro e Pacifico, Diodato e Roy Paci e Ron. Male, per ora, Red Canzian, Elio e Le Storie Tese e Nina Zilli. Ma siamo ancora alla seconda serata, tutto può ancora accadere.

Nel frattempo il duo Ermal Meta e Fabrizio Moro, accusati di presunto plagio per la loro "Non mi avete fatto niente" è stato momentaneamente sospeso in attesa di ulteriori accertamenti.

Now on air