Mostra del Cinema di Venezia: la seconda giornata

Mostra del Cinema di Venezia: la seconda giornata

Mostra del Cinema di Venezia: la seconda giornata

Mostra del Cinema di Venezia: la seconda giornata
Quentin Tarantino


E subito applausi. Anzi, standing ovation. Ma non per gli attori e i registi presenti sul red carpet. Oggetto dell'ammirazione del pubblico è il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, in visita in forma non ufficiale alla Mostra. È per lui che cinefili e non esplodono in fragoroso applauso. Per il regista e le star del primo film in concorso, "Black Swan” di Darren Aronofsky, applausi meno caldi e giudizi contrastanti.


Ma sufficiente dose di polemiche, visto che il plot del film (storia di una ballerina sul punto di diventare etoile) prevede passione e baci ardenti tra le due interpreti, Natalie Portman e Mila Kunis. Le polemiche continuano anche fuori dalla sala: agenti di polizia contestano i tagli per le forze dell'ordine imposti dalla Finanziaria. Nessuna contestazione invece sul red carpet: a differenza dell'anno passato, quando le mises delle signore erano state giudicate un po' volgari, quest'anno lo stile trionfa.


L'attenzione si concentra adesso su Quentin Tarantino, presidente della Giuria. Difficile intuire quali film saranno i suoi preferiti. Ma intanto impazza il cocktail da lui "battezzato” al party di Variety: il Kill Spritz, con vodka a volontà…


I FILM DI OGGI IN CONCORSO

La pecora nera di Ascanio Celestini

Norwegian wood di Tran Anh Hung

Miral di Julian Schnabel

Now on air