WEB RADIO

RMC Love Songs
 
RMC Hits
 
Music Star Tiziano Ferro
 
Radio Festival
 
RMC 80
 
Music Star Giorgia
 
RMC 90
 
RMC Duets
 
MC2
 
Radio Kay Kay
 
Radio Monte Carlo FM
 
Music Star Pino Daniele
 
Monte Carlo Nights Story
 
Radio Bau & Co
 
RMC New Classics
 
Music Star Jovanotti
 
RMC Great Artists
 
Music Star Coldplay
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
rmc
 
RMC Marine
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
RMC Italia
 
Music Star Zucchero
 

Le polemiche sul film "Vallanzasca"

Le polemiche sul film

Le polemiche sul film

eurovision culture

Cinque minuti di applausi alla fine della proiezione e adesso una sequenza infinita di polemiche. È questa l'accoglienza per il nuovo film di Michele Placido, "Vallanzasca-Gli angeli del male”, presentato fuori concorso alla Mostra del Cinema di Venezia e dedicato alla vita del celebre bandito degli anni Settanta Renato Vallanzasca, autore di una serie sanguinosa di rapine e delitti, adesso in carcere, condannato a quattro ergastoli.

Che il personaggio fosse controverso (affascinante, sexy, ribelle, sprezzante, un vero e proprio eroe negativo) lo si sapeva già. Tant'è che da un anno le discussioni fioccavano, Rai e Mediaset si erano rifiutate di produrre e distribuire il film, i familiari delle vittime avevano fatto sentire la loro voce. Ma a far scoppiare le polemiche sono state le parole con cui Placido ha accompagnato il film alla sua prima uscita in pubblico: "Ci sono persone che hanno fatto cose peggiori di lui e oggi siedono in Parlamento”.

Le proteste non si sono fatte attendere. Dagli schieramenti di destra e sinistra Placido è stato infatti invitato a fare i nomi e i cognomi dei parlamentari "peggiori” di Vallanzasca. Mentre Emanuela Piantadosi, presidente dell'Associazione Vittime del Dovere, ha inviato una lunga lettera al Corriere della Sera, ribadendo il concetto che il film non si doveva realizzare, per non mescolare rispetto della memoria delle vittime e mondo dello spettacolo. Ancora polemiche per Kim Rossi Stuart (cui pare si debba l'idea originaria di girare un film sul gangster), che da attore si è autenticamente innamorato del personaggio interpretato, ricco com'è di lati oscuri e sfumature. Le polemiche non accennano a spegnersi, tra chi sostiene le ragioni dell'arte (non è la prima volta che film di qualità parlano di eroi negativi e di banditi) e chi quelle più educative. Michele Placido ha risposto a queste accuse durante l'Alfonso Signorini Show di oggi, martedì 7 settembre

<audio controls><source src="/upload/media/audio/3/1283866772/placido_full_32Kbit_32kHz_mono.mp3"></audio>Riascolta l'intervista sul "caso Vallanzasca"

In Evidenza