WEB RADIO

Radio Bau & Co
 
MC2
 
Radio Monte Carlo FM
 
Radio Festival
 
RMC New Classics
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
RMC 80
 
Music Star Jovanotti
 
RMC Marine
 
Music Star Zucchero
 
Music Star Pino Daniele
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
rmc
 
RMC Hits
 
Radio Kay Kay
 
Music Star Coldplay
 
RMC Italia
 
Music Star Giorgia
 
RMC Great Artists
 
RMC Duets
 
RMC Love Songs
 
Music Star Tiziano Ferro
 
Monte Carlo Nights Story
 
RMC 90
 

Monte Carlo Film Festival

Monte Carlo Film Festival

Il Monte-Carlo Film Festival de la Comédie compie dieci anni e ispira la Mostra di Venezia che annuncia una retrospettiva sul cinema comico

Film Festival

Si è conclusa con il Gran Galà condotto da Ezio Greggio (nella Salle des Princes del Grimaldi Forum) l'edizione del decennale del Monte-Carlo Film Festival de la Comédie.  Tra gli ospiti speciali la cantante rivelazione della stagione, l'olandese Caro Emerald.
Questi i premi assegnati dalla giuria (
presieduta da Vincenzo Cerami e composta da Ugo Nespolo, Fausto Brizzi, Catherine Jacob e Maurizio Cabona).
Miglior film:
"La chance de ma vie" di Nicolas Cuche - Francia
Miglior attore:
Gianfelice Imparato per "Into Paradiso” di Paola Randi - Italia
Miglior attrice:
Virginie Efira per "La chance de ma vie”
Miglior sceneggiatura:
Oscar Aibar per "El Gran Vazquez” - Spagna

Premio Speciale della Giuria a "Four Lions” di Chris Morris

Questi invece i "Career Award 2010": Gina Lollobrigida, John Landis, Claude Lelouch e Aldo Maccione (celebre interprete di commedie negli Anni Sessanta e Settanta).
Il Premio per la migliore commedia della stagione è andato a Claudio Bisio (campione d'incassi con "Benvenuti al Sud”). Enzo Iacchetti ha ricevuto il premio Nino Manfredi.

Entra nel vivo, il Monte-Carlo Film Festival "de la Comédie” in questa edizione del decennale, ricca di sorprese, star e cinema di qualità. Ad aprire la manifestazione è stato "Into Paradiso”, della regista italiana Paola Randi, una storia multirazziale ambientata a Napoli sull'incontro tra uno scienziato napoletano e un ex campione di cricket dello Sri Lanka. Buona accoglienza da parte del pubblico, che ha anche apprezzato, il giorno successivo "Four Lions” (dell'inglese Chris Morris, e dedicato all' interrogativo se si possa sorridere sul terrorismo) e "Die Friseuse” di Doris Dörrie, commedia tutta al femminile ambientata a Berlino, poco dopo la caduta del Muro.

Applausi e risate anche per gli altri film, da "La tete ailleurs” del francese Frederic Pelle al campione di incassi italiano "Benvenuti al Sud”, di Luca Miniero. Come afferma il presidente della giuria, Vincenzo Cerami, non è però possibile «giudicare una commedia dalla quantita di risate. È possibile non ridere tutto il tempo della durata di un film e trovarsi davanti ad un capolavoro». Ezio Greggio, ideatore della fortunata rassegna cinematografica, ricorda invece come: «Secondo i dati forniti da Anec-Anica-Anem, nei primi 15 posti del box office ben 6 sono commedie italiane: è la conferma che si tratta del genere più seguito e amato dal pubblico e che noi, nei 10 anni del Monte-Carlo Film Festival ‘de la Comédie', abbiamo valorizzato e rilanciato andando per lungo tempo in controtendenza rispetto alla considerazione dei mass media. Lo dimostra il fatto che quest'anno abbiamo in concorso un film come 'La donna della mia vita', in uscita nel week-end, che si candida a diventare il prossimo blockbuster italiano, come era già successo in altre circostanze, ultima delle quali "Lezioni di cioccolato”». A Monte Carlo intanto cresce anche l'attesa per l'arrivo di John Landis, che presenterà nella Salle Prince Pierre del Grimaldi Forum "Burke & Hare”. Si tratta di una black comedy che vede protagonisti due eccentrici killer, specializzati in commercio di cadaveri per le facoltà di medicina.

È giunto alla sua decima edizione il Festival ideato da Ezio Greggio (in collaborazione con Mario Monicelli) e dedicato alla commedia cinematografica. E per il decimo anno Radio Monte Carlo è radio ufficiale dell'evento, che segue infatti fin dalla sua prima edizione.
Il decennale è un traguardo davvero lusinghiero e importante per questa rassegna, che anno dopo anno ha conquistato il suo spazio di rilievo tra le manifestazioni cinematografiche, grazie al suo mix perfettamente riuscito di pellicole di qualità e importanti ospiti internazionali. Tra i film "tenuti a battesimo” dal Monte-Carlo Film Festival de la Comédie ricordiamo titoli di successo come "Il mio grosso grasso matrimonio greco”, "Vodka lemon”, "Sexo con amor”, "Madame Irma” e "Lol” (sequel de "Il tempo delle mele” con Sophie Marceau).

Per quanto riguarda la cinematografia italiana, ricordiamo "Lezioni di cioccolato” e soprattutto "Cado dalle nubi” (presentato in anteprima nella passata edizione) con l'esordio sul grande schermo di Checco Zalone. Il film si è rivelato un vero blockbuster al botteghino e Zalone ha vinto il Globo d'Oro dell'Associazione della Stampa Estera in Italia come "migliore attore rivelazione”. Grande attesa dunque per questa decima edizione, in programma al Grimaldi Forum, e che beneficia dell'Alto Patronato di S.A.S. il Principe Alberto II. Tra le novità da non perdere spicca la nuova opera del regista americano John Landis e intitolata Burke & Hare. E proprio John Landis è l'ospite d'onore della serata del 26 novembre.
Tra gli altri ospiti attesi nel corso della manifestazione,
Claudio Bisio (presente anche a una proiezione speciale per le scuole monegasche del suo "Benvenuti al Sud”, remake del blockbuster francese "Giu' al Nord” di Danny Boom), Enzo Iacchetti, Claude Pinoteau, Enrico Vanzina e Barbara Bouchet.
Per quanto riguarda i film in concorso, il Comitato Artististico ha selezionato: La chance de ma vie di Nicolas Cuche; Holiday di Guillaume Nicloux; La donna della mia vita di Luca Lucini (con Luca Argentero, Alessandro Gassman, Stefania Sandrelli); El gran Vàsquez di Óscar Aibar; Die friseuse -The Hairdresser di Doris Dörrie: Into paradiso di Paola Randi (con Gianfelice Imparato, Saman Anthony, Peppe Servillo), Benvenuti al sud di Luca Miniero (con Claudio Bisio, Alessandro Siani, Angela Finocchiaro).

La Giuria Internazionale è presieduta da Vincenzo Cerami, celebre giornalista, scrittore e sceneggiatore, ben noto anche perché autore degli script dei film di Roberto Benigni, tra cui la pellicola premio Oscar "La vita è bella”. La giuria è composta dal regista Fausto Brizzi (l'ultimo suo film è "Maschi contro Femmine”), l'attrice francese Catherine Jacob, il pittore Ugo Nespolo (che ha firmato la locandina della decima edizione del Festival) e il critico cinematografico Maurizio Cabona ( "Il Giornale”).

Questo il programma completo

23 novembre
15.30 - INTO PARADISO (IT) Paola Randi
19.30 - LA TETE AILLEURS (FR) Frederic Pelle

24 novembre
10.00 - BENVENUTI AL SUD (IT) Luca Miniero (Fuori Concorso)

15.30 - DIE FRISEUSE - THE HAIRDRESSER (DE) Doris Dörrie
19.30 - FOUR LIONS (UK) Chris Morris

25 novembre

15.30 - EL GRAN VAZQUEZ (ES) Oscar Aibar
19.30 - LA CHANCE DE MA VIE (FR) Nicolas Cuche

26 novembre
15.30 - LA DONNA DELLA MIA VITA (IT) Luca Lucini
19.30 - BURKE & HARE (UK) John Landis

In Evidenza