WEB RADIO

RMC Great Artists
 
Radio Monte Carlo FM
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
Music Star Tiziano Ferro
 
Music Star Pino Daniele
 
Music Star Giorgia
 
Radio Bau & Co
 
RMC Love Songs
 
RMC 90
 
RMC 80
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
RMC Italia
 
MC2
 
RMC Marine
 
Music Star Coldplay
 
RMC New Classics
 
RMC Duets
 
Music Star Zucchero
 
Music Star Jovanotti
 
Radio Festival
 
rmc
 
RMC Hits
 
Monte Carlo Nights Story
 
Radio Kay Kay
 

Nicola Piovani ospite a Monte Carlo Nights

Nicola Piovani ospite a Monte Carlo Nights

L’ultima fatica del maestro Piovani è l’album “Piovani Cantabile".

È Nicola Piovani l’ospite di Monte Carlo Nights. Il celebre pianista, direttore d’orchestra, compositore di musica per il cinema e il teatro, di canzoni, di musica da camera e sinfonica, che è stato premiato con l’Oscar per la sua colonna sonora de “La vita è bella” di Roberto Benigni (e anche vincitore ditre David di Donatello, quattro premi Colonna Sonora, tre Nastri d’argento, due Ciak d’oro). Non solo cinema naturalmente: il maestro Piovani ha composto anche peril teatro, scrivendo musiche di scena per gli allestimenti di Carlo Cecchi, Luca De Filippo, Maurizio Scaparro e Vittorio Gassman. Da ricordare anche il suo sodalizio con lo scrittore Vincenzo Cerami, che dà vita a opere come “La cantata del Fiore”, “La cantata del Buffo”, “Il signor Novecento”, “Canti di scena”, “Romanzo musicale”, “L’isola della luce”. L’ultima fatica del maestro Piovani è l’album “Piovani Cantabile”, una raccolta di canzoni registrate negli anni dal maestro e interpretate da Fiorella Mannoia, Francesco De Gregori, Giorgia, Roberto Benigni, Jovanotti, Gianni Morandi e Noa in duetto, Giusy Ferreri, Proietti Servillo, Tosca e altri artisti. Un progetto che il maestro descrive in questo modo: « “Cantabile” è il termine che musicisti come Mozart, Beethoven, Tchaikovsky apponevano, in italiano, alle loro partiture, accanto al termine andante, adagio, allegro, a indicare la cantabilità del brano strumentale. E così ho intitolato questo disco, che vuole essere un mio breve itinerario per i sentieri del canto leggerodalla romanza tenorile alla macchiettadi varietà. Fra questi due estremi, ho giocato con alcune delle tante facce stilistiche che la canzone può assumere. Fra un canto e l’altro, ci sono dei brevi intermezzi strumentali che si incaricano di guidare l’ascoltatore dalla tonalità del brano precedente a quella del brano seguente, per cercare di rendere meno brusco il salto stilistico a chi, bontà sua, vorrà ascoltare quest’album tutto di fila». Nicola Piovani