Cannes: Lars Von Trier torna dopo lo scandalo di 7 anni fa

Cannes: Lars von Trier torna dopo lo scandalo di 7 anni fa

Dopo le accuse del 2011, il regista torna con il film "The House That Jack Built", sconvolgendo il pubblico in sala

Lars von Trier torna a Cannes dopo le affermazioni riprovevoli del 2011.

7 anni fa, il regista e sceneggiatore danese era stato espulso dal Festival di Cannes: durante la presentazione del suo film "Melancholia", aveva fatto delle dichiarazioni riguardo al nazismo che avevano sconcertato l’opinione pubblica.

Nonostante abbia chiarito in seguito di trattarsi di uno scherzo e di non essere assolutamente nazista o antisemita, Lars è stato bandito dal festival, riuscendo a ritornare soltanto quest’anno.

Un rientro tutt’altro che in sordina, anzi... con il botto.

Il film presentato quest’anno, "The House That Jack Built", ha suscitato non poche reazioni tra il pubblico. Pare, infatti, che alcuni spettatori abbiano abbandonato il proprio posto in sala e si siano dichiarati disgustati e disturbati.

Le scene del film, che vedono come protagonista Matt Dillon, sono particolarmente intense in quanto mostrano un serial killer che vuole trasformare i suoi omicidi in opere d’arte.

L’avviso «scene particolarmente violente» scritto sul biglietto d’ingresso, non sembra aver funzionato.

Now on air