Festival di Cannes: proibiti i selfie in passerella

Festival di Cannes: proibiti i selfie in passerella

Secondo il direttore generale Thierry Frémaux gli autoscatti sono «grotteschi e ridicoli» e creano confusione

Manca poco meno di un mese alla cerimonia di apertura della 71esima edizione del festival cinematografico più glamour del mondo, in programma a Cannes dall’8 al 19 maggio. Proprio ieri è stata annunciata la lista dei film in concorso: presenti anche gli italiani Alice Rohrwacher con "Lazzaro Felice" e Matteo Garrone con "Dogman", entrambi in gara per la Palma d’Oro.

Dopo la polemica sull’estromissione delle pellicole originali Netflix, arriva un'altra decisione: gli invitati non potranno scattarsi selfie in passerella.

Thierry Frémaux, delegato generale della rassegna, in un’intervista concessa a una emittente radiofonica francese ha affermato: «Quando gli invitati al Festival cominciano a farsi selfie mentre salgono le scale per accedere al Palazzo, si crea una grande confusione e l’intero programma accumula ritardi. Non è bello. È grottesco, ridicolo… Vogliamo ripristinare un po’ di decenza».

Lezione di stile da parte della direzione del festival francese che va di certo in controtendenza rispetto alla controparte americana: vi ricorderete tutti certamente il «selfie più twittato di sempre» di Bradley Cooper alla notte degli Oscar del 2014 con Jared Leto, Jennifer Lawrence, Meryl Streep, Ellen DeGeneres, Julia Roberts, Kevin Spacey, Brad Pitt, Lupita Nyongío e Angelina Jolie.

Now on air