WEB RADIO

MC2
 
Music Star Coldplay
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
Music Star Zucchero
 
RMC New Classics
 
RMC 80
 
RMC Love Songs
 
rmc
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
Music Star Pino Daniele
 
Radio Monte Carlo FM
 
RMC Italia
 
Music Star Tiziano Ferro
 
RMC 90
 
RMC Duets
 
Monte Carlo Nights Story
 
Radio Festival
 
RMC Great Artists
 
Radio Kay Kay
 
RMC Hits
 
Music Star Jovanotti
 
RMC Marine
 
Radio Bau & Co
 
Music Star Giorgia
 

Van Gogh: l'uomo e la terra

Van Gogh: l'uomo e la terra

La mostra dedicata al celebre pittore olandese si svolge a Milano (Palazzo Reale) dal 18 ottobre 2014 allʼ8 marzo 2015.

Si  intitola “Van Gogh. L’uomo e la terra” la mostra dedicata al celebre pittore olandese, che si svolge a Milano (Palazzo Reale) dal 18 ottobre 2014 allʼ8 marzo 2015. RMC è radio partner Guarda la gallery  Come indica il nome, l’esposizione segue il filo conduttore del rapporto tra l’artista e la natura. Non a caso partner del progetto è l’ Expo Milano 2015, il cui tema (Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita)  è in totale sintonia con le opere esposte. I dipinti (tra cui i capolavori Autoritratto, Ritratto di Joseph Roulin e Paesaggio con covoni e luna che sorge) arrivano dal Kröller-Müller di Otterlo, dal Van Gogh Museum di Amsterdam, dal Museo Soumaya-Fundación Carlos Slim di Città del Messico, dal Centraal Museum di Utrecht e da importanti collezioni private. A curare la mostra è Kathleen Adler con un comitato di esperti quali Cornelia Homburg, Sjraar van Heugten, Jenny Reynaerts e Stéphane Guégan. Sono 47 le opere giunte a Milano, tra disegni e dipinti, articolate in sei sezioni (L’uomo e la terra, Vita nei campi; Il ritratto moderno; Nature morte; Le lettere; Colore e vita) e accompagnate dalle parole tratte dalle lettere di Van Gogh e citate nelle didascalie dei quadri. «Nella vita di Vincent» ricorda la curatrice Kathleen Adler  «eternamente in movimento, precario, tormentato, incapace di mettere radici, di adeguarsi alle convenzioni della società e in perenne conflitto anche con la famiglia, esiste un unico legame costante e indissolubile: quello con la terra e le sue fatiche». L’allestimento della mostra è a cura del celebre architetto giapponese Kengo Kuma, che si è fatto ispirare dal paesaggio rurale e dai suoi colori neutri, rievocando la matericità dei campi grazie all’uso della iuta, utiizzata per creare spazi avvolgenti che rimandano alle linee libere e morbide della pittura di Van Gogh. La mostra (che rientra tra gli eventi del 125° anniversario della morte di Vincent van Gogh, celebrati con il grande programma internazionale Van Gogh 2015 e curato dal Van Gogh Europe Fondation) è posta sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica ed è promossa dal Comune di Milano - Cultura, prodotta e organizzata da Palazzo Reale di Milano, Arthemisia Group e 24 ORE Cultura - Gruppo 24 ORE, in collaborazione con Kröller-Müller Museum di Otterlo. È inoltrepatrocinata dall’Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi a Roma e partecipa a Milano Cuore d’Europa, il palinsesto culturale multidisciplinare promosso dal Comune di Milano e dedicato al tema della cittadinanza culturale e civile europea attraverso le figure che, con la propria storia e la propria produzione artistica, hanno contribuito a declinarne la molteplice identità. In concomitanza con la mostra la Fondazione Cineteca Italiana propone nel mese di dicembre 2014 la rassegna “Van Gogh. Lʼuomo e la terra: i film”. Le proiezioni si terranno presso lo Spazio Oberdan di Milano. Gli orari della mostra lunedì 14.30 – 19.30 martedì, mercoledì, venerdì e domenica 9.30 – 19.30 giovedì e sabato 9.30 – 22.30 Il servizio di biglietteria termina un’ora prima della chiusura Biglietti on line www.ticket.it/vangogh www.ticketone.it Sito ufficiale http://www.vangoghmilano.it/